Cinema (reale) dal 22/09/2016

Al cinema – Fine settimana molto ricco questo di settembre. Reduci da Venezia escono “Spira Mirabilis”, “Frantz” e il fuori concorso “I magnifici 7”. Attenzione al nuovo capitolo di Bridget Jones e al duetto “Elvis & Nixon”.

Frantz (anteprima)

Bridget Jones’s Baby (Recensione)

Dopo la rottura con Mark Darcy, il “vissero felici e contenti” di Bridget Jones non va del tutto secondo i piani. Ormai quarantenne e nuovamente single, decide di concentrarsi sul suo lavoro di produttrice di un notiziario di punta, e di circondarsi di vecchi e nuovi amici. Per una volta, Bridget ha tutto completamente sotto controllo. Che cosa potrebbe andare storto? Poi la fortuna bussa alla porta di Bridget, e incontra un affascinante americano di nome Jack Qwant, il corteggiatore che il signor Darcy non è mai stato. In un improbabile colpo di scena scopre di essere incinta, ma con un inconveniente: Bridget non sa se il padre del bambino è il suo amore di lunga data… o il suo nuovo flirt.

I magnifici 7 (Recensione)

Al termine della Prima guerra mondiale, in una cittadina tedesca, Anna si reca tutti i giorni sulla tomba del fidanzato Frantz, morto al fronte in Francia. Un giorno incontra Adrien, un giovane francese anche lui andato a raccogliersi sulla tomba dell’amico tedesco. La presenza dello straniero nella cittadina tedesca susciterà reazioni sociali molto forti e sentimenti estremi.

ELVIS & NIXON

Elvis & Nixon (Recensione)

Nel 1970 Elvis Presley si reca a Washington D.C. con l’obiettivo di convincere il presidente Richard Nixon a nominarlo agente federale sotto copertura. Presley si presenta senza preavviso alla porta della Casa Bianca con il suo amico Jerry Schilling e persuade le guardie sbalordite a consegnare di persona una lettera a Nixon, con la quale richiede un incontro privato. I membri dello staff della Casa Bianca Egil “Bud” Krogh e Dwight Chapin suggeriscono al presidente che un incontro con Elvis durante l’anno elettorale potrebbe far bene alle pubbliche relazioni, ma Nixon non sembra essere in vena di assecondare la richiesta del leggendario cantante rock. Senza scoraggiarsi, Jerry e Sonny, il partner di Elvis, cercano di trovare un accordo con Krogh e Chapin: Elvis firmerà un autografo per Julie, la figlia di Nixon, in cambio dell’incontro con il Presidente. Prima di fare il suo ingresso trionfale, Presley viene istruito ampiamente sul protocollo della Casa Bianca, ma della cosa si disinteressa in fretta. Con sorpresa e stupore di tutti, i due simpatizzano, superando il reciproco disprezzo derivante dall’appartenenza a due culture differenti.

Frantz (Recensione)

Al termine della Prima guerra mondiale, in una cittadina tedesca, Anna si reca tutti i giorni sulla tomba del fidanzato Frantz, morto al fronte in Francia. Un giorno incontra Adrien, un giovane francese anche lui andato a raccogliersi sulla tomba dell’amico tedesco. La presenza dello straniero nella cittadina tedesca susciterà reazioni sociali molto forti e sentimenti estremi.

prima-di-lunedi-hd

Prima di lunedì (Recensione)

Carlito, è una persona complessa, un esteta orgoglioso di essere italiano. Possiede molte vecchie 500 di tutti i colori e una catena di supermercati. Carlito deve far consegnare uno strano uovo di Pasqua molto appetibile… Siamo in agosto, è pomeriggio, Torino è deserta. Marco e Andrea, amici inseparabili, legati da Penelope, sorella di Andrea ed ex di Marco, sono proprio sulla strada di Carlito e della sua 500 verde. Penelope sta per sposarsi. Marco – che sta guidando – non è stato invitato. Mentre si affanna a convincere l’amico che non gli importa nulla del matrimonio e di Penelope, finisce dritto contro la 500. Ora i due sono in debito con Carlito…

Spira Mirabilis

La terra: le statue del Duomo di Milano sottoposte a una continua rigenerazione. L’acqua: Shin Kubota, uno scienziato cantante giapponese che studia la Turritopsis, una piccola medusa immortale. L’aria: Felix Rohner e Sabina Schärer, una coppia di musicisti inventori di strumenti/scultura in metallo. Il fuoco: Leola One Feather e Moses Brings Plenty, una donna sacra e un capo spirituale, e la loro piccola comunità lakota da secoli resistenti a una società che li vuole annientare. L’etere: Marina Vlady, che dentro un cinema fantasma, ci accompagna nel viaggio narrando L’Immortale di Borges. Questi sono i protagonisti di Spira Mirabilis, un film girato in diversi luoghi del mondo, una sinfonia visiva, un inno alla parte migliore degli uomini, un omaggio alla ricerca e alla tensione verso l’immortalità. Simbolo di perfezione e di infinito, “la spirale meravigliosa”, Spira mirabilis come venne definita dal matematico Jackob Bernoulli, è una spirale logaritmica il cui raggio cresce ruotando e la cui curva si “avvolge” intorno al polo senza però raggiungerlo mai.

Escono inoltre: Blair Witch, La teoria svedese dell’amore, La vita possibile

Commenti