C’era una volta … a Hollywood

Recensione in anteprima – Nono film scritto e diretto da Quentin Tarantino. Un nostalgico e tenero  racconto d’amore per il cinema del regista che naviga tra fiction e realtà. Attraverso due attori come Brad Pitt e Leonardo DiCaprio che si calano perfettamente nella parte, il film immerge lo spettatore nel divismo e nella Hollywood di fine anni sessanta. Un dipinto semi-romantico e ingenuo tra spaghetti western e attori di serie B. Al cinema dal 18 settembre.

Read more

Pelikanblut (Pelican Blood)

Recensione in anteprima – Venezia 76 – Orizzonti – Film d’apertura della sezione “orizzonti”, Pelikanblut di Katrin Gebbe si mostra come un horror psicologico, che mescola le carte del genere, unendo il tema dell’infanzia al misticismo d’impronta germanica. Dopo Nothing bad can happen – Ore Tanzt, nuovamente la regista esplora le origini del bene e del male, ora affrontando la sfida di accettare il fatto che il male si possa celare in una bambina di cinque anni. Ancora nessuna data per la distribuzione nelle sale italiane.

Read more

A Herdade

Recensione in anteprima – Venezia 76 – in concorso A herdade è il racconto di cinquant’anni di storia portoghese vissuta attraverso le vicende di una grande famiglia residente in una fattoria fuori Lisbona. Tiago Guedes si propone in concorso con quello che a priori poteva sembrare un film epocale (paragonabile a Novecento di Bertolucci) mentre a posteriori si è dimostrato solo un tentativo non completamente riuscito.

Read more

La mafia non è più quella di una volta

Recensione in anteprima – Venezia 76 – In concorso – Film vincitore del premio speciale della giuria a Venezia ’76. “La mafia non è più quella di una volta” rappresenta un nuovo capitolo nella personale cinematografia “antropologica” del regista palermitano Franco Maresco. Per la prima volta in Concorso a Venezia, col suo caratteristico sguardo cinico e umano, inquadra la società italiana di oggi, e riflette sul lascito delle lotte alla mafia di Falcone e Borsellino. Il film verrà distribuito nelle sale italiane da Luce Cinecittà, a partire dal 12 settembre.

Read more

Guest of Honour

Recensione in anteprima – Venezia 76 – In concorso – Diciottesimo lungometraggio per il regista armeno naturalizzato canadese Atom Egoyan. A quattro anni da “Remember” il regista porta al Lido una storia familiare con segreti avvolti nel misterioso passato. “Guest of Honour” parte bene ma si incastra in una dinamica narrativa e di interesse via via sempre meno interessante. 

Read more