RemaCke – Puntata n.2: Bisturi – La mafia bianca

Seconda puntata di remaCKe, la rubrica che vi propone vecchi film a cui Hollywood non penserebbe mai di ricorrere per la moda di remake/reboot/prequel/sequel… mentre noi del fantacinema facciamo dell’originalità e del coraggio il nostro motto!

In questa seconda puntata parliamo di un altro film a livello ospedaliero, ma a differenza della prima puntata (Bedlam), questa volta è un film italiano sconosciuto ai più, ma che oggi potrebbe benissimo essere riportato sullo schermo per la sua (purtroppo) attualità.

Un film di Luigi Zampa

Con Gabriele Ferzetti, Enrico Maria Salerno, Senta Berger

Drammatico

durata 100 min.

Italia 1973

Trama: Il primario di una clinica specializzata, invece di tener fede al giuramento di Ippocrate, specula in maniera crudele sulla (cattiva) salute dei pazienti. Un onesto collega cerca di svelare la doppia faccia del professore ma finisce incastrato dalla “cupola” dei camici bianchi. Ma un giorno, il potentissimo medico scopre di essere a sua volta malato e di avere bisogno di assistenza santitaria…

COMMENTO

Un film sui baroni della medicina e su come quest’ultimi riescano sempre a farla franca per la piaggeria dei collaboratori che li circondano e che vivono di luce riflessa. Un argomento purtroppo ancora vivo nella nostra società moderna (forse l’unica differenza risiede nella scena dell’elettroschock che oggi non essendoci più i manicomi non sarebbe reale). Quindi una pellicola che potrebbe benissimo essere ambientata in qualsiasi parte del mondo. Un soggetto e una storia non nuova, ma che meriterebbe di essere riproposta, magari trovando interpreti intensi come quelli del film di Zampa. Chi lo volesse riproporre dovrebbe avere la forza di una denucia sociale e credo che a lume di naso, mi verrebbe in mente il buon Luca della Ramaya.

Il film non si trova su Youtube, ma lì potete trovare la colonna sonora di Riz Ortolani che potrebbe aiutarvi a sviluppare la pellicola (in ogni caso il film lo potete trovare su DVD edito da Cecchi Gori Kult o in tv l’hanno passato ieri su Iris).

IDEE PER IL FANTACINEMA

Regista:

Per un film Italiano: Claudio Fragasso. Per un film Americano: Jonathan Demme. Per un film internazionale: Alejandro González Iñárritu. 

Casting:

Se dovessimo andare sul versante straniero si potrebbe pensare al ruolo del “barone” medico ad un attore del calibro di Robert De Niro, ma anche Tim Robbins (noto anche per i suoi film impegnati e magari anche come regista); se poi si volesse puntare ad un attore di colore, sicuramente Denzel Washington. Mentre per il ruolo del medico idealista ci vedrei benissimo Gyllenhaal o McConaughey.

Per l’italia si potrebbe pensare per il ruolo del primario a Michele Placido (che potrebbe anche stare dietro la Mdp), oppure Fantistichini o Citran. Mentre per il ruolo del medico idealista potrebbe esserci Gianmarco Tognazzi o Favino.

Dateci il vostro suggerimento….

Commenti