Dell’amore e di altri demoni (CK)

Sullo sfondo il mare dei Caraibi, dove il cristianesimo si scontra con le lingue e i riti religiosi yoruba degli schiavi, ai tempi dell’Inquisizione del Santo Uffizio. L’amore e l’odio, nelle loro variegate declinazioni, si manifestano e si confondono con la follia, il dolore, la speranza, la rabbia (come stato emotivo, ma anche come malattia trasmessa dai cani infetti), dilaniando la mente e il corpo dei protagonisti. I sintomi vengono interpretati dal vescovo e dalla badessa delle Sepolte Vive come sintomi satanici e si preparano le indagini per gli esorcismi. I confini sbiadiscono, la ragione può anche essere una gabbia per la mente. L’amore nella sua forma più pura è un vero e proprio demone, che non può essere scacciato e solo la morte renderà conforto alle povere anime.

Read more

The Raven (CK)

Remake dell’omonimo film di Roger Corman (1963). Nell’Inghilterra del 1461, in piena Guerra delle Due Rose, il dott. Erasmus Craven (G. Oldman), figlio del defunto presidente della Confraternita dei Maghi, si è ritirato in un paesino a fare l’erborista, deciso a non farsi coinvolgere in simili questioni. Ma il collega Bedlo (G. Rush) giunge da lui trasformato in corvo, per chiedergli aiuto contro Scarabus (I. McKellen), nuovo capo della Confraternita e nemico di famiglia.

Read more

Diamond Dogs – Parte I (CK)

Ellis Island, 1909: da uno dei tanti transatlantici in arrivo sbarcano una giovane donna e il suo bambino. Provengono dall’Italia, dall’Aspromonte più arcaico e violento. I loro nomi sono Cetta e Natale: ma il bimbo viene subito chiamato, dagli addetti dell’Immigrazione, “Christmas”. Natale-Christmas: nella trasformazione di questo nome è racchiuso tutto il sogno della giovane, indomita Cetta, che affronta con coraggio le difficoltà della vita nel ghetto italiano del Lower East Side di New York con un solo desiderio: che il suo bambino diventi un vero americano, libero di essere felice ma ancor prima libero di essere se stesso.

Read more