Recensione di Natale – Sono trascorsi ormai ben 17 anni dal debutto di Love Actually al cinema, nel lontano 2003, ma possiamo dire che sia ormai un grande classico del Natale. Il film diretto da Richard Curtis, che ha ottenuto 2 candidature ai Golden Globes, vanta nel cast, tra gli altri, attori inglesi del calibro di Colin Firth, Hugh Grant, Emma Thompson, Liam Neeson, Alan Rickman e Keira Knightley.

Il film

Love is all around, cioè l’amore è dappertutto, è l’inizio, lo svolgimento e la fine di questo film.
Cinque settimane prima di Natale, ventidue personaggi vivono vite e amori che si intrecciano sullo sfondo di una Londra sofisticata e multietnica.

Love Actually – L’amore davvero è l’esordio alla regia del neozelandese Curtis, sceneggiatore di successo di commedie romantiche (ricordiamo Quattro matrimoni e un funerale, Notting Hill, Il diario di Bridget Jones) prodotte dalla Working Title.

A differenza di quanto spesso accade, si tratta di una commedia corale piuttosto realistica, non una semplice favola, in cui non tutte le storie si intrecciano fra loro e, soprattutto, in cui non vi è un lieto fine per tutti.
Non tutti, infatti, riusciranno ad ottenere quello che vogliono, ma anche questo è l’amore, davvero.

Trama

Nel film, Daniel (Liam Neeson) ha appena perso sua moglie a causa di una malattia e prova a gestire e superare il proprio trauma e, contemporaneamente, a sostenere il figliastro Sam (Thomas Brodie-Sangster), alle prese con la sua prima cotta.

Nel frattempo, l’amica di Daniel, Karen (Emma Thompson), deve decidere come andare avanti con il proprio matrimonio dopo che suo marito, Harry (Alan Rickman), inizia a flirtare con la sua receptionist.

Mentre la relazione di Karen viene messa alla prova, suo fratello David (Hugh Grant) si sta ambientando nel suo nuovo ruolo di Primo Ministro e la rockstar fallita Billy Mack (Bill Nighy) debutta con una cover natalizia di un famosa hit, “Christmas Is All Around“. Il singolo diviene la colonna sonora della stagione e scala le vette delle classifiche.

Juliet (Keira Knightley) e Peter (Chiwetel Ejiofor), invece, si sono appena sposati. Poco dopo la cerimonia, Juliet contatta Mark (Andrew Lincoln), il migliore amico di Peter, cercando di farsi dare il filmino del matrimonio, ma guardando la videocassetta capisce che Mark è innamorato di lei…

Jamie (Colin Firth), scrittore innamoratissimo della propria compagna, esce di casa per andare al matrimonio di Juliet e Peter, lasciando la sua ragazza a letto con l’influenza. Tornato per assicurarsi della sua salute, la scopre a letto con suo fratello.

Sarah (Laura Linney) è un’altra delle invitate al matrimonio di Juliet e Peter; la ragazza, che lavora nell’agenzia di Harry, è innamorata di Karl, suo collega, dal primo momento in cui l’ha visto.

Che fine hanno fatto gli attori del film?

Liam Neeson: è diventato un attore di film prevalentemente d’azione, ormai famoso per il suo ruolo di Bryan Mills nella serie Taken. Ha recitato in The Grey, Cold Pursuit e The Marksman.

Hugh Grant: dopo il ruolo del 2003 è apparso in commedie romantiche, tra cui i film di Bridget Jones. Lo ritroviamo anche in Paddington e in The Gentlemen prima di ottenere il ruolo di Jonathan Sachs nella serie Hbo The Undoing. Nel 2018, Grant ha sposato la produttrice televisiva Anna Elisabet Eberstein.

Emma Thompson: ha recitato al fianco di Alan Rickman in tre film di Harry Potter. L’abbiamo vista anche in Nanny McPhee, Salvate Mr. Banks, La Bella e la Bestia e Late Night. Nel 2021 interpreterà la Baronessa nel live action Disney Cruella con Emma Stone.

Alan Rickman: ha recitato anche in Sweeney Todd: The Demon Barber of Fleet Street e Alice in Wonderland. Uno dei suoi ruoli più importanti è stato indubbiamente quello del Professor Piton nella serie di Harry Potter dal 2001 al 2011. Nel corso della sua carriera ha recitato in opere teatrali e ha recitato a Broadway. Rickman è morto nel gennaio 2016 dopo aver combattuto privatamente contro il cancro.

Colin Firth: ha una carriera importante:;i suoi successi includono Il discorso del re, i film Mamma mia! e il franchise Diario di Bridget Jones. Ha anche recitato nei film Kingsman, Mary Poppins Returns e The Secret Garden. Nel 2019 l’attore inglese si è separato dalla moglie Livia Giuggioli dopo 22 anni di matrimonio.

Laura Linney: l’attrice ha recitato ed è stata produttrice esecutiva in The Big C e Tales of the City. Ha anche recitato in Animali Notturni prima di interpretare Wendy Byrde nella serie Netflix Ozark.

Keira Knightley: dopo Love Actually si è fatta conoscere in Orgoglio e pregiudizio, Espiazione e nel franchise i Pirati dei Caraibi. Ha recitato anche in Anna Karenina, The Imitation Game, Lo Schiaccianoci e i quattro regni e The Aftermath.

Andrew Lincoln: lo troviamo in Afterlife e Strike Back prima di ottenere il suo ruolo più importante nel 2010: Rick Grimes in The Walking Dead per nove stagioni fino al 2018.

Bill Nighy: Ha interpretato Davy Jones nel franchise Pirates of the Caribbean, poi ha prestato la sua voce in Rango e ha recitato in The Best Exotic Marigold Hotel. In seguito è apparso su Castlevania.

Thomas Brodie-Sangster: il piccolo Sam è stato il suo primo personaggio in un lungometraggio. Man mano i suoi ruoli sono diventati più importanti con Nanny McPhee, Nowhere Boy e Newt nel franchise The Maze Runner. Ha interpretato Jojen Reed in Game of Thrones. Quest’anno lo ritroviamo al fianco di Anya Taylor-Joy nella serie Netflix dal successo mondiale La Regina degli Scacchi.

Chiwetel Ejiofor: l’attore ha recitato in Serenity, American Gangster e Salt prima di interpretare Solomon Northup in 12 anni schiavo per il cui ruolo ha ottenuto una nomination all’Oscar. Ha poi recitato in The Martian e ha prestato la propria voce a Scar nella versione live-action de Il Re Leone. Ejiofor ha anche scritto e diretto quattro film.

Martin Freeman: Al di fuori di Love Actually, Freeman è noto per aver interpretato Bilbo nella serie Hobbit. È apparso anche in Fargo, Sherlock ed è pronto riprendere il suo ruolo di Everett K. Ross nel secondo film di Black Panther nel 2022.

EMMA THOMPSON & ALAN RICKMAN LOVE ACTUALLY (2003)

Curiosità

Nel 2017 è stato realizzato un cortometraggio sequel del film, presentato in occasione del Red Nose Day, in cui compaiono la maggior parte dei membri del cast del primo film, tra cui: Liam Neeson, Keira Knightley, Hugh Grant, Andrew Lincoln, Thomas Brodie-Sangster, Colin Firth e Rowan Atkinson.

Voto: 8,5

Di Roberta Rutigliano

Galeotto fu il Giffoni Film Festival nel lontano 2003. Da quel momento il cinema è entrato prepotentemente nella sua vita e non l'ha lasciata più, come solo le passioni, quelle viscerali, sanno fare. Adora guardare le serie tv in compagnia di Amélie, la sua piccola Jack Russell Terrier. In tasca una Laurea in Giurisprudenza e un Master in Comunicazione e Marketing del Cinema, ma tanti sogni ancora da realizzare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.