Sonic il Film

Recensione in anteprima – Dopo il primo criticatissimo trailer, Sonic si è rifatto il look in un lampo e ora è pronto ad arrivare al cinema con tanta voglia di divertirsi e di farvi divertire. Con Jim Carrey e James Marsden, e con la voce italiana di Sonic di Renato Novara, dal 13 Febbraio al cinema.

Uno sviluppo travagliato

Doveva essere un semplice film per gli amanti della famosa serie videoludica e invece Sonic Movie si è trasformato in un caso cinematografico senza precedenti. Tutto è iniziato con il primo disastroso teaser trailer.

Nel film Sonic vive nel nostro mondo ed interagisce con persone reali e quindi il suo aspetto doveva sembrare il più realistico possibile. Rendere verosimile un riccio blu antropomorfo nel nostro mondo non è proprio così facile. E infatti il risultato è stato pessimo. Con l’intento di renderlo più umano, Sonic aveva perso il suo look iconico.

Sono bastate poche immagini per scatenare l’ira di tutti i fan che chiesero a gran voce un completo restyling grafico del personaggio. Questa volta le lamentele non andarono a vuoto e per la prima volta nella storia del cinema le richieste dei fan furono ascoltate.

La Paramount Pictures ordinò subito un redesign del modello di Sonic. In poco tempo venne pubblicato un nuovo trailer con le modifiche apportate. Ora andando al cinema potrete godervi Sonic in tutto il suo splendore blu.

Un’avventura a tutta velocità

Ma veniamo al film vero e proprio. Come accennato prima, in Sonic Movie il famoso porcospino blu (o riccio, come preferite) viene catapultato sulla Terra direttamente dal suo mondo natale attraverso gli anelli teleporta.

Per colpa del suo aspetto e del suo potere supersonico, cresce tutto solo e nascosto ai margini di un piccolo paesino del Montana. Il suo più grande desiderio è quello di poter far amicizia con qualcuno e vivere una vita come ogni altra persona sulla Terra. Tutto cambia quando per sbaglio Sonic libera il suo potere scatenando un enorme impulso elettromagnetico.

Il governo degli Stati Uniti, temendo un attacco terroristico, affida il caso al geniale ma eccentrico Dr. Robotnik (Jim Carrey). Grazie alle sue invenzioni all’avanguardia, il malvagio dottore rintraccia il piccolo alieno dando il via ad una caccia senza sosta. Sonic, con l’aiuto dello sceriffo Tom Wachowski (James Marsden, “X-Men”, “Come d’incanto”), sarà costretto alla fuga per potersi salvare.

Jim Carrey contro Sonic

Sicuramente la travagliata realizzazione ha dato molta risonanza al film, facendo quasi passare in secondo piano il ritorno cinematografico, dopo quasi quattro anni di assenza, del grande Jim Carrey. E possiamo dire che è tornato alla grande con personaggio scritto su misura per lui.

Il suo Dr. Robotnik (detto anche Dr. Eggman) è sopra le righe e divertente al punto giusto. Senza di lui il film non sarebbe stato lo stesso.

Sonic per le nuove generazioni

Sonic Il Film è pensato soprattutto per i bambini e per far conoscere il personaggio alle nuove generazioni. La trama è fin troppo banale, i dialoghi e le gag sono molto semplici, ma altrettanto efficaci per il target a cui sono rivolte (anche se alcune scene sanno di già visto – vedi QuickSilver in X-Men).

Nonostante questo, Sonic, facendo leva sulle tante citazioni al videogioco originale SEGA, intrattiene piacevolmente anche il pubblico dei fan di vecchia data cresciuti giocando i titoli sul Sega Mega Drive. Le scene dopo i titoli di coda poi aggiungono alcune chicche interessanti.

Scampato pericolo!

Considerando il disastro iniziale per come si era presentato, Sonic The Hedgehog è una piccola sorpresa. Accompagnate i vostri bambini al cinema, si divertiranno tanto e voi con loro. Se invece non siete mai stati grandi fan del porcospino blu il film non fa per voi.

Voto: 7

Commenti