Il Nao di Brown (CK)

dopo quattro anni di assenza produttiva, Emilz ritorna con un film molto intimo e personale, tratto da una graphic novel di Glyn Dillon (che ho avuto modo di sfogliare in libreria, tra l’altro). E’ la storia di Nao Brown, una ragazza per metà inglese e per metà giapponese che vive a Londra, si ritrova a lavorare in un negozio di giocattoli e soprattutto deve convivere con una malattia complessa che rischia di compromettere il suo equilibrio e che la costringe a compiere degli “esercizi psicologici” per non crollare.

Read more