Jumanji – The Next Level

Recensione in anteprima – Due anni fa nessuno avrebbe dato un soldo al sequel di uno dei film per ragazzi più amati degli anni ‘90. E invece non solo “Jumanji Benvenuti nella giungla” è stato un successo di pubblico e critica, ma ha dato il via ad una saga che potrebbe durare per anni e che si appresta a tornare al cinema il giorno di Natale con un sequel molto atteso, “Jumanji The Next Level”. Dal 25 dicembre al cinema.

Il richiamo di Jumanji

Dopo aver vinto la partita e salvato Jumanji nel precedente capitolo, i nostri giovani protagonisti, Spencer (Alex Wolff), Fridge (Ser’Darious Blain), Martha (Morgan Turner) e Bethany (Madison Iseman) sono cresciuti e ognuno ha intrapreso un suo percorso universitario in altre città. Il legame di amicizia nato all’interno del gioco è forte e tiene comunque legati i compagni che decidono di ritrovarsi per le festività.

Solo Spencer però sente la mancanza delle sensazioni provate in Jumanji. Tornato a casa per le vacanze di Natale, Spencer decide allora di riparare la console del gioco che segretamente aveva conservato nel seminterrato della casa del nonno e di iniziare da solo una nuova partita.

Preoccupati per l’assenza dell’amico, i ragazzi si recano alla casa del nonno, ma trovano solo il gioco acceso e una partita in corso, senza nessuna traccia di Spencer. Decidono così di rientrare tutti insieme in Jumanji per salvare l’amico. Ma qualcosa va storto e la console, oltre ai ragazzi, risucchia nel gioco anche il nonno di Spencer Eddie (Danny DeVito) e il suo amico di vecchia data Milo Walker (Danny Glover).

“The Next Level”

Jumanji Benvenuti nella giungla aveva avuto il pregio di reinventare il gioco. Un’idea azzeccata in grado di portare innovazione e divertimento grazie allo stravolgimento dei ruoli. Ora la formula è collaudata ed infatti “Jumanji The Next Level” riparte esattamente da lì. Le sorprese erano tutte nel capitolo precedente, qui si consolida quanto di buono visto due anni fa.

Il nuovo Jumanji, come dice il titolo, è proprio un livello aggiuntivo del videogioco. Una sorta di DLC (contenuto scaricabile) che non porta nuove meccaniche, ma che inserisce una nuova mappa di gioco, nuovi personaggi, nuovi costumi e abilità ed un nuovo boss finale (Rory McCann). Le novità quindi non mancano, ma sempre all’insegna del capitolo precedente.

Vecchi Avatar, nuove combinazioni…

Lo stravolgimento dei ruoli è anche qui ben pensato. Questa volta tocca a due anziani ritrovarsi nel corpo di giovani e atletici avatar. Una contrapposizione mentale e fisica che porta risate assicurate, ma non troppe sorprese.

La sceneggiatura favorisce il duo Dwayne Johnson – Kevin Hart a cui sono affidati tutti i principali momenti comici. La loro bravura nell’interpretare due spiriti anziani è sempre spassosa. Una coppia davvero affiatata, capace da sola di tenere le redini del film.  Peccato solo che la storia non permetta ai personaggi di Jack Black e Karen Gillan di essere così efficaci come nel predecessore, di questo se ne sente la mancanza.

Al prossimo livello!

Jumanji The Next Level ripartendo dalle basi di “Benvenuti nella Giungla” ne conferma tutti i pregi e ancora una volta dimostra quanto buona era stata l’idea di introdurre gli avatar. Un buon film capace di intrattenere un pubblico di diverse età, dove le risate sono assicurate. Questa volta però manca quasi completamente l’effetto sorpresa.

Voto: 7

Commenti