Godzilla II: King of the Monsters

Recensione in anteprima – Godzilla è tornato ed è più in forma che mai. Il nuovo capitolo del MonsterVerse di Warner Bros è pronto a conquistare le sale cinematografiche dal 30 Maggio. Diretto da Michael Dougherty e con Vera Farmiga, Millie Bobby Brown al suo esordio sul grande schermo, Kyle Chandler e Ken Watanabe.

Godzilla, King Kong, Ghidorah… in altre parole MonsterVerse!

La moda del momento tra le più importanti case di produzione hollywoodiane è la creazione di un proprio universo cinematografico congiunto. Warner Bros non è stata di certo a guardare e dopo i primi passi falsi con gli eroi DC, è tornata in campo sfoderando le sue creature mitologiche.

Dopo il buon successo di pubblico riscosso da “Godzilla” nel 2014 e Kong: Skull Island” nel 2017, il progetto Monster Universe di Warner Bros sembra ben avviato e grazie a questo nuovo Godzilla possiamo dire che può procedere senza intoppi.

“È il mondo di Godzilla… Noi ci viviamo soltanto.”

In seguito alla devastazione di San Francisco da parte di Godzilla vista nel primo film, i governi mondiali si sono mobilitati cercando di escogitare un piano che possa proteggere l’umanità dai futuri attacchi di questi immensi mostri.

L’agenzia eco-zoologica Monarch, guidata dagli scienziati Emma Russell (Vera Farmiga), Ishiro Serizawa (Ken Watanabe) e Vivienne Graham (Sally Hawkins), esiste proprio a questo scopo: mantenere l’equilibrio naturale preservando le creature ed impedendone il risveglio. Un equilibrio che però verrà irrimediabilmente scosso dall’intervento dell’eco-terrorista Jonah Alan (Charles Dance), motivato a far tornare in vita le antiche super specie per ristabilire la supremazia della natura sull’uomo. Godzilla dovrà difendere il suo predominio dai possenti Ghidorah dalle tre teste, Rodan e Mothra, in una lotta che metterà a rischio l’esistenza della razza umana.

“Scontro tra Titani”

Partendo dalle critiche mosse al primo film, il nuovo Godzilla offre più creature, più lotte, più adrenalina per lo spettatore. Uno scontro tra titani mozzafiato, esaltante in ogni sua inquadratura. In certi momenti vi sembrerà di assistere ad un film in 4D, talmente si è immersi nella devastazione causata dai mostri. Peccato solo per la parte centrale del film, dove il ritmo subisce una brusca frenata. Ci voleva una parte più lenta, ma poteva essere gestita meglio.

Non aspettatevi infatti un film fatto di sola devastazione. La tematica ambientalista è il motore della vicenda e di conseguenza la componente umana occupa gran parte del film. I protagonisti non sono solo colpiti dagli eventi, questa volta il loro contributo è più che rilevante.

Una potenza grafica sensazionale, per un film Epico

Come per il primo capitolo, il vero punto di forza del film è la realizzazione tecnica. Qui però assistiamo ad un vero e proprio balzo in avanti sotto tutti gli aspetti. La fotografia è qualcosa di incredibile, semplicemente fantastica. Il contrasto tra colori accesi e ombre offre scorci meravigliosi. L’apparizione di ogni creatura è una gioia per gli occhi. Le immagini restituiscono perfettamente la loro maestosità.

“Godzilla II King of the Monsters” è un monster movie con la M maiuscola. Il film rappresenta un sequel esaltante che migliora in tutto il predecessore gettando delle ottime basi per il già annunciato terzo capitolo della saga: “Godzilla vs Kong”. A tal proposito, rimanete in sala fino alla fine per una scena dopo i titoli di coda.

Consiglio: scegliete il cinema con lo schermo più grande possibile perché rimarrete a bocca aperta. Vederlo in Sala Energia in Arcadia Cinema infatti rappresenta un’esperienza unica.

Voto: 7,8

Commenti