Oscar Rewind: “Birdman”

Oscar 2017 – La lunga corsa verso la notte degli Oscar 2017 è già iniziata da tempo. Cinematik.it presenterà con appuntamenti regolari, gli ultimi film vincitori dell’Oscar come miglior film. Un rewind, una corsa al contrario dall’ultimo trionfatore nel 2016 al vincitore del 2000. Il 26 febbraio 2017 non è poi così lontano cinematograficamente parlando.

Per la prima volta la diretta per l’Italia viene proposta da Sky anche sul digitale terrestre free in chiaro sul canale “Cielo”.

Abbiamo seguito minuto dopo minuto la “notte (per l’Italia e l’Europa) degli Oscar” facendo le ore piccole, al link il resoconto di quella notte in bianco passata a tifare e a storcere la bocca, esultare e applaudire. (La notte degli Oscar 2015)

E’ l’edizione del testa a testa tra “Birdman” e “Grand Budapest Hotel”, il primo trionfa nei premi artistici e il secondo nei premi tecnici. 9 nominations per ogni film e 4 premi finali. Come miglior film vince“Birdman”

I candidati a Miglior film sono stati:

Birdman

American Sniper

Boyhood

Grand Budapest Hotel

The Imitation Game

Selma – La strada per la libertà

La teoria del tutto

Whiplash

La recensione di Birdman

Riggan (Michael Keaton) è un attore passato alla storia per aver intepretato un celeberrimo supereroe, Birdman. Dismessi quei panni, la parabola discendente dell’oramai ex-star ha assunto delle forme preoccupanti: Riggan discute con un’oscura voce interna che lo incalza sistematicamente; quando è solo dispone di poteri telecinetici; ma soprattutto è in procinto di mettere in scena l’adattamento teatrale di un’opera di Raymond Carver a Broadway. Che ci si creda o meno, quest’ultima è la cosa più strana delle tre. Tra avversità e tanta diffidenza, il sogno di Riggan è a un passo dal realizzarsi; il non più giovane supereroe sta per compiere l’impresa più impresa di tutte, ovvero quella di salvare sé stesso. (continua)

Commenti