Il film del giorno in tv: PRETTY WOMAN

Venerdì 27 marzo, Raiuno, ore 21.00.

Nel 25° anniversario della sua uscita, la Rai non perde l’occasione per rimandare in onda uno dei film più trasmessi della tv italiana, capace di sbancare l’auditel ogni volta che passa sul piccolo schermo.

pretty_woman_mid

Pretty Woman

(id., 1990, USA)

Commedia

Regia di Garry Marshall

Con:

Richard Gere

Julia Roberts

Hector Elizondo

Philip Stuckley

Durata: 115 minuti

Trama: 

Sotto l’aspetto affascinante e l’indole da rubacuori di Edward Lewis (Gere) si cela uno squalo della finanza. La sua specialità è comprare aziende dissestate, risanarle e rivenderle a caro prezzo. Una sera, a Hollywood, conosce casualmente Vivian Ward (Roberts), una prostituta. Lei ha bisogno di soldi e lui ha bisogno di una donna che lo accompagni nei suoi pranzi di lavoro.

pretty-woman-movie1

CURIOSITA’

L’opera che Gere e la Roberts vanno a vedere è La Traviata, in cui una prostituta si innamora di un uomo facoltoso.

Nella locandina i capelli di Richard Gere sono castani (mentre nel film è brizzolato), mentre il volto di Julia Roberts è foto montato sul corpo di Shelley Michelle.

Richard Gere suona davvero nella scena del pianoforte, un brano da lui composto.

Nello script originale del film Vivian (la Roberts) è anche una coca-dipendente, e sogna di andare a Disnleyland: ci riusciva nel finale, assieme alla sua amica.

E’ l’ultimo film interpretato da Ralph Bellamy.

Il film che guarda Vivian in tv è Sciarada (1963).

Il titolo di lavorazione del film era “$3,000”.

Per il ruolo del protagonista maschile ci furono in lizza Al Pacino, Christopher Reeve, Sylvester Stallone, Albert Brooks e John Travolta.
Mentre per quello femminile ormai la realtà si mescola a mille leggende: Valeria Golino (che rifiutò il ruolo, dopo essere arrivata al provino finale con la Roberts), Molly Ringwald (la giovane stella degli anni ’80 poi dimenticata, che si dichiarò pentita per aver rifiutato le offerte), Meg Ryan (la preferita della Disney), Kim Basinger, Kathleen Turner, Debra Winger, Geena Davis, Carrie Fisher, Bo Derek, Kelly McGillis, Melanie Griffith, Sharon Stone, Michel Pfeiffer, Madonna, Jamie Lee Curtis, Emma Thompson, Rosanna Arquette, Heather Locklear, Jennifer Jason Leigh, Joan Cusack, Phoebe Cates, Elizabeth Shue, Tatum O’Neal, Winona Ryder e Drew Barrymore (scartate perché troppo giovani), Jennifer Connelly, Bridget Fonda, Uma Thurman, Sarah Jessica Parker, Brooke Shields (che si dichiarò in seguito molto pentita per l’errore più grande della sua carriera), Lori Loughlin, Diane Lane, Sandra Bullock, Kristin Davis, Daryl Hannah (che considerò lo script come offensivo per le donne), Justine Bateman e persino Jodie Foster che aveva vinto l’Oscar l’anno prima.

Demi Moore invece scartò il ruolo dell’amica, Kit.

La collana che Vivian indossa all’opera costa davvero 250 mila dollari. Durante le riprese, un uomo della sicurezza della gioielleria era armato di pistola e sempre presente.

Nella scena in cui Vivian ride guardando Lucy ed io (un vecchio telefilm degli anni ’50), il regista Garry Marshall le sta facendo il solletico ai piedi, pur di ottenere il risultato.

Il film è stato trasmesso in tv in Spagna (al giugno 2009) ben 12 volte, con share sempre altissimi. Secondo l’autorevole fonte Jugger, invece, in Italia il film è stato trasmesso 16 volte, dal 1992 a oggi. (dato che risale però al 1 dicembre 2006).

Sia la Ferrari che la Porsche si rifiutarono di fornire auto per il film, quindi Gere alla fine guida una Lotus. Le vendite per la casa automobilistica triplicarono, tra il 1990 e il 1991.

Julia Roberts ottenne la nomination come miglior attrice agli Oscar, e si aggiudicò il Golden Globe di categoria.

Costato 14 milioni di budget, ne ha incassati oltre 460 milioni nel mondo.

niceee

2 comments

  1. Visto e rivisto innumerevoli volte e altrettante saranno quelle che lo rivedrò ancora. Piacevole, rassicurante, perfetto per rilassarsi e non pensare ai problemi di tutti i giorni.

  2. Quante visioni. Quanti ricordi. Che piacevole film con momenti storici… Quando fa il tifo all’ippodromo la Roberts é magica. E poi Elizondo, che ho omaggiato nel mio ultimo film.

Commenti