Anni senza fine (CK)

Quando questo film ha vinto l’Award a Miglior Film, Andrew ha fatto notare il paradosso della vittoria di un film piccolo, difficile, “old style” su invece giganti come “Totò”, che tutti – più o meno – davano come favorito. Un film senza sito e senza musica, breve e semplice, eppure profondissimo, in controtendenza con le precedenti vittorie di kolossal (o comunque film molto lunghi e dettagliati) come “Millennium” e “L’ultimo sguardo” (entrambi di Clint, sia detto con tutto il rispetto possibile).

Read more