Universal Home Video: “Maria, Regina di Scozia” (BRay)

Home Video – “Maria, Regina di Scozia” è sbarcato al cinema il 17 Gennaio 2019. Il dvd, blu-ray e la versione 4K-UHD sono approdate sul mercato l’ 8 Maggio scorso. Il film ha ricevuto diverse nomination “tecniche” agli  Oscar 2019. Il blu-ray è arrivato nelle nostre mani e solo ora possiamo recensirlo. Ecco le nostre impressioni.

La confezione e l’avvio

Il blu-ray di “Maria, Regina di Scozia” è confezionato in modo tradizionale. La confezione è standard, all’interno abbiamo il disco, singolo nel suo alloggiamento e non vi è altro.

All’avvio del blu-ray abbiamo la sigla Universal con la scelta della lingua del menù. Le opzioni sono molte. Quello che colpisce, subito è la nitidezza dell’immagine usata come sfondo nel primo e nei menù dell’intero disco.

Menù, extra e modalità universo alternativo

Menù a icone sulle principali funzioni, alcuni simboli facilmente interpretabili e altri un po’ meno. “Home” (casettina, per tornare indietro alla scelta della lingua), “Play” (Freccia, per iniziare la riproduzione del film), “Scelta scene” (Un libro per scegliere la scena singola che si vuole rivedere”, “Inserti Extra” (un asterisco),  “Opzioni audio” (Il classico simbolo del volume per scegliere lingua del film e dei sottotitoli).

Il menù riguardante gli extra è abbastanza ricco: “Uno scontro epico” che tratteggia lo scontro tra le due regine a livello storico. “Il femminismo dei Tudor”, argomento di interessante attualità. “C’è qualcosa nel nome Maria”, “Il commento al film della regista Josie Rourke e del compositore Max Richter”.

Può essere stato un caso (ma è capitato in realtà tre volte) ma il commento della regista parte in realtà di default all’avvio del film. Per iniziare la visione del film abbiamo avuto la necessità di uscire dalla riproduzione del commento e rientrare.

Il film presenta una nitidezza d’immagine di riproduzione veramente eccelsa e molto affascinante. Interessante la possibilità di avere la versione originale in inglese con traccia Dolby Atmos.

Il film

Di seguito la nostra recensione del film effettuata ai tempi dell’uscita in sala:

Recensione in anteprima – Torna al cinema la celebre storia di Maria Stuart (Stuarda).La giovane regina di Scozia, erede al trono d’Inghilterra e in conflitto con la cugina Elisabetta I e contestata da mondo cattolico e protestante. Il debutto alla regia di Josie Rourke reinterpreta la storia e si prende forse eccessive libertà in un film retto totalmente dalle incredibili recitazioni di Saoirse Ronan e Margot Robbie. 

Scozia, 1561. Maria Stuarda (Saoirse Ronan), salita sul trono di Francia dopo aver sposato Francesco II, è rimasta vedova a 18 anni e ha deciso di tornare nella nativa Scozia, di cui è regina per diritto di nascita. Con il suo ritorno Maria rischia di contendere anche il ruolo di regina d’Inghilterra ad Elisabetta I (Margot Robbie), che i legittimisti disconoscono come erede di Enrico VIII. Maria ed Elisabetta sono cugine ma praticano religioni diverse, la prima cattolica, la seconda protestante. E tanto la corte d’Inghilterra quanto quella di Scozia temono che la Stuarda coltivi un legame con la Roma papalina, per tramare in segreto contro il regno anglosassone. Ma l’aristocrazia maschile di Inghilterra e Scozia non è affatto contenta che a contendersi il trono siano due donne.

(continua)

Commenti