Road to Cinematik Award seconda parte

In attesa dell’arrivo, la prossima settimana, delle nominations ufficiali dei prossimi Cinematik Winter Awards 2014 vi presentiamo in questi “Road to…” una presentazione delle categorie, delle loro particolarità e dei concorrenti al titolo (secondo listone e secondo quanto avvenuto lo scorso semestre al cinema virtuale).

Oscar_CK

SPECIALE CATEGORIE ARTISTICHE

Queste sono le categorie per cui il gioco deve tornare ad attirare nuovi giocatori: scelto un soggetto, nella “Nuova” Cinematik, il divertimento deve consistere nello scegliere regie e cast, mentre nei prossimi giorni analizzando le categorie “tecniche” (quelle di scrittura) affronteremo quello che è diventato l’ostacolo principale all’arrivo di nuovi utenti, la difficoltà di Cinematik, intesa come concorso di sceneggiatura (di pseudosceneggiatura) senza premi e senza fama imperitura.

pupiavati

MIGLIOR REGIA

I clichè della categoria sono sempre i soliti: grossi nomi sì (possibilmente che abbiano diretto un film simile nella realtà), gli altri hanno chances solo se il film è davvero molto riuscito. Il bello è che questa categoria è complementare a quella dello script (è lì infatti che va cercata la “regia” visibile del film), che a sua volta coincide del tutto con il film (e anche questo dato spesso è stato capovolto).
I nomi grossi in lizza e praticamente scontati in cinquina sono quattro, ma non li dirò adesso. Interessante la doppia presenza di Avati. E qui i precedenti, quindi ci sono nomi che potrebbe fare il bis: qui 

I CANDIDATI:

Gus Van Sant (La linea d’ombra)
Ben Stiller (La lunga notte del detective Johnny Merlo)
Pupi Avati (Nuovo Cinema Italiano)
Cary Joji Fukunaga (Scoprendo Cecilia)
Steve McQueen (La svastica sul sole)
Kenneth Branagh (Dracula)
Kevin Smith (Necroamanti)
Roman Polanski (A Special Place)
Pupi Avati (I promessi morsi)
Joseph Cedar & Mohammad Bakri (Dossier 3924)
Ryan Murphy (Le colpe degli altri)
Mick Garris (The Good Extension)
Pang Brothers (The Good Extension)

benedict-cumberbatchv3

MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA

Anche qui, in teoria, è difficile immaginare le interpretazioni virtuali nei nostro film. Spesso si premia la bravura dimostrata dagli interpreti nella realtà, la fama e i premi già ottenuti (ma spesso si punta a risarcimenti ad attori ancora sottovalutati dagli Oscar), e come metro di valutazione non
sottovaluterei la quotazione virtuale. Solo dopo che si sono riempite queste caselle, si può valutare la reale riuscita del personaggio descritto su carta, al di là poi del volto che si è scelto per immaginarselo. Aiuta, inoltre, avere tutto il film sulle proprie spalle, ma non è detto che aiuti poi fino alla statuetta. Si complica sempre la vita chi propone due candidati per lo stesso film (Agnese, anche stavolta c’è cascata ed è l’unica). I precedenti vincitori qui:

I CANDIDATI:

Ben Stiller (La lunga notte del detective Johnny Merlo)
Emile Hirsch (La linea d’ombra)
Emile Hirsch (Scoprendo Cecilia)
David Thewils (La svastica sul sole)
Michael Fassbender (La svastica sul sole)
Ken Watanabe (La svastica sul sole)
Benedict Cumberbatch (Dracula)
Max Thierot (Dracula)
Gary Oldman (Dracula)
Daniel Kaluya (Necroamanti)
Kodi Smith-McPhee (A Special Place)
Saleh Bakri (Dossier 3924)
Michael Emerson (The Good Extension)
Giorgio Cantarini (I promessi morsi)

Kidman

MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA

Valido il discorso fatto sopra, qui la noia è data dal fatto che Ck non è un paese per donne, e di solito la cinquina viene fuori per selezione naturale.
E spesso, devo dire la verità, è una delle poche categorie dove non ci sono “recinti mentali”. L’unica discriminante può essere tra le attrici sul serio
protagoniste della loro pellicola e quelle che invece lo sono dal punto di vista del gentil sesso ma comunque in ombra rispetto ai maschietti. Qua le precedenti vincitrici:

LE CANDIDATE:

Maggie Gyllenhaal (La lunga notte del detective Johnny Merlo)
Nicole Kidman (Scoprendo Cecilia)
Marisa Tomei (La svastica sul sole)
Emma Watson (Dracula)
Gal Gadot (Le colpe degli altri)
Matilde Gioli (I promessi morsi)
Tess Taylor (Hampton’s Family)

James-Franco-618x400

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA

Una delle categorie più combattute e sorprendenti, spesso: qui spesso dei produttori si sono suicidati autocandidando 2, 3 o anche più attori non
protagonisti, danneggiandosi alla grande (inutile fare nomi, ma con sfrontatezza vedo candidati che finiranno per vincere tranquillamente il Raspberry). Altri invece sono molto più furbi, ma lo dico senza polemica. I nomi contano, ma spesso si ha un occhio di riguardo anche a quei “nomi” che sono famosi proprio per essere di secondo piano. Ck tende a risarcirli degli sgarri subiti nella realtà. L’albo d’oro (un paio di nomi potrebbero bissare un precedente premio)

I CANDIDATI:

Paolo Villaggio (Nuovo Cinema Italiano)
Henry Hopper (La linea d’ombra)
Liam Neeson (La linea d’ombra)
James Franco (La linea d’ombra)
Matthew McConaughey (Scoprendo Cecilia)
Garrett Hedlund (Scoprendo Cecilia)
Michael Niqvist (La svastica sul sole)
Martin Sheen (La svastica sul sole)
Nicolas Vaporidis (La svastica sul sole)
Dane DeHaan (Dracula)
Mark Ruffalo (Dracula)
Jemie Bell (Necroamanti)
Ewan McGregor (A Special Place)
Sasson Gabai (Dossier 3924)
F. Murray Abraham (Le colpe degli altri)
Alessio Boni (I promessi morsi)
Giancarlo Giannini (I promessi morsi)
Franco Nero (I promessi morsi)
Christopher Walken (The Good Extension)
Tim DeKay (The Good Extension)
George Dillon (Hampton’s Family)
Gary Sinise (Hampton’s Family)

Jasmine-Trinca

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA

Queste pure sono sempre in un gran numero, ma spesso molte non ce le ricordiamo nemmeno (quanti voti dati a casaccio, nelle scorse edizioni, eh?).
Di solito chi spicca e merita vince, al di là del nome… attenzione anche qui alle doppie e triple autonominations (11 candidate ma soli 7 film… almeno due produttori resteranno a bocca asciutta). Domanda impertinente: sia in questa che nella categoria attrice protagonista, conta anche la bellezza?
La storia di Ck suggerisce “Nì”, se non ci sono enfant prodige o vecchiacce di mezzo

LE CANDIDATE:

Sarah Gadon (Scoprendo Cecilia)
Ashley Benson (Scoprendo Cecilia)
Chloe Sevigny (Scoprendo Cecilia)
Natalie Dormer (Dracula)
Kat Dennings (Necroamanti)
Ceryl Hines (A Special Place)
Annabeth Gish (The Good Extension)
Alexandra Kamp (The Good Extension)
Jasmine Trinca (I promessi morsi)
Debra Messing (Hampton’s Family)
Helena Bonham-Carter (Hampton’s Family)

A voi la parola.

Commenti