Dal 18/09 al cinema (reale)

cinema_tartarughe_ninja_2014Eccoci al consueto appuntamento settimanale con i film (reali) in uscita al cinema. Secondo il nostro modesto parere la vetta del box office dovrebbe essere una lotta tra “Tartarughe Ninja” che finalmente approdano anche in Italia e l’italiano “Un ragazzo d’oro” con Pupi Avati alla regia. Eventuali sorprese potrebbero arrivare da altri due film interessanti come “Anime nere” (presentato a Venezia 2014) e “La nostra terra”.

I riassunti sono tratti da filmup

Tartarughe Ninja

Quando l’oscurità cala su New York, la popolazione della città ha bisogno di eroi. Presto li avrà nella forma del più improbabile quartetto di combattenti contro il crimine e aiutanti dell’umanità mai visto prima: il gruppo di coraggiosi e implacabili rettili noti come Tartarughe Ninja! Crimine e terrore si stanno diffondendo sulle strade di New York da quando Shredder e il suo diabolico Clan del Piede stanno prendendo il controllo su tutto, dalla polizia alla politica. Il futuro sembra cupo fino a quando quattro fratelli reietti, sopravvissuti a un esperimento scientifico fallito, escono dalle fognature e accettano il loro destino di supremi vigilanti mascherati. Di fronte ai diabolici piani di Shredder per il dominio, queste Tartarughe Ninja stanno per fare squadra con l’impavida reporter April O’Neil (Megan Fox) e il suo arguto e ironico cameraman Vern Fenwick (Will Arnett) per salvare i cittadini di New York

Un ragazzo d’oro

Davide Bias (Riccardo Scamarcio), figlio di uno sceneggiatore di film di serie B, è un creativo pubblicitario col sogno di scrivere qualcosa di bello, di vero. Convive quotidianamente con ansia e insoddisfazione: per tenerle a bada, solo le pillole. Neanche la fidanzata Silvia (Cristiana Capotondi) sa come sollevarlo dalle sue insicurezze.
Quando il padre improvvisamente muore, da Milano il giovane si trasferisce a Roma dove incontra la bellissima Ludovica (Sharon Stone), un’editrice interessata a pubblicare un libro autobiografico che il papà di Davide aveva intenzione di scrivere. Allora Il libro lo scrive lui stesso, come se a farlo fosse suo padre: questo lo aiuterà a riconciliarsi finalmente con la figura paterna. Ma non a risolvere le sue inquietudini…

Anime nere

Come in un western ambientato ai giorni nostri, dove il richiamo delle leggi del sangue e il sentimento della vendetta hanno la meglio su tutto, prende vita la storia di una famiglia criminale calabrese. Una vicenda che inizia in Olanda, passando per Milano, fino in Calabria, sulle vette dell’Aspromonte, dove tutto ha origine, e fine. Anime Nere è la storia di tre fratelli, figli di pastori, vicini alla ndrangheta, e della loro anima scissa. Luigi, il più giovane, è un trafficante internazionale di droga. Rocco, milanese adottivo, dalle apparenze borghesi, imprenditore grazie ai soldi sporchi del primo. Luciano, il più anziano, che coltiva per sé l’illusione patologica di una Calabria preindustriale, instaurando un malinconico e solitario dialogo con i morti. Leo, suo figlio ventenne, è la generazione perduta, senza identità. Dagli avi ha ereditato solo il rancore e il futuro è un treno che per lui sembra già passato. Per una lite banale compie un atto intimidatorio contro un bar protetto dal clan rivale. In qualsiasi altra terra, sarebbe solo una ragazzata. Non in Calabria, tantomeno in Aspromonte. È la scintilla che fa divampare l’incendio. Per Luciano è di nuovo il dramma che si riaffaccia dopo tanti anni dall’uccisione del padre. In una dimensione sospesa tra l’arcaico e il moderno i personaggi si spingono fino agli archetipi della tragedia.

La preda perfetta – A Walk Among the Tombstones

Basato sulla serie di romanzi gialli best seller di Lawrence Block, La preda perfetta- A Walk Among the Tombstones vede protagonista Liam Neeson nei panni di Matt Scudder, un ex poliziotto del Dipartimento di Polizia di New York che ora lavora come investigatore privato senza licenza operando al di fuori della legge. Quando Scudder accetta con riluttanza di aiutare un trafficante di eroina (Dan Stevens) a dare la caccia agli uomini che hanno rapito e poi brutalmente assassinato la moglie, l’investigatore privato scopre che non è la prima volta che questi uomini hanno commesso lo stesso tipo di perverso reato…né sarà l’ultima. Sul confine indecifrabile tra giusto e sbagliato, Scudder intraprende una ricerca tra i vicoli di New York per rintracciare questi brutali killer prima che possano uccidere di nuovo.

La nostra terra

La Nostra Terra è la storia di una strana antimafia, fatta piantando pomodori. E di qualcosa che viene prima: la terra. Quella che ci ospita, ci nutre e ci seppellisce. Nicola Sansone è proprietario di un podere nel Sud Italia che viene confiscato dalla Stato e assegnato a una cooperativa, che però non riesce ? per celati o dichiarati boicottaggi ? ad avviare l’attività. Per questa viene mandato in loro aiuto Filippo (Stefano Accorsi), un uomo che da anni fa l’antimafia lavorando in un ufficio del Nord, e quindi impreparato ad affrontare la questione “sul campo”. Numerosi sono gli ostacoli che Filippo incontra, e spesso deve resistere all’impulso di mollare tutto: lo trattengono il senso di sfida e le strane dinamiche di questa cooperativa di insolite persone cui inizia ad affezionarsi, in particolar modo Cosimo (Sergio Rubini) l’ex fattore del boss e Rossana, la bella e determinata ragazza che forse ha un passato da riscattare. In un ribaltamento di ruoli, tra sabotaggi e colpi di scena, non appena le cose iniziano ad andare quasi bene, al boss Nicola Sansone vengono concessi i domiciliari. Riuscirà l’antimafia a trionfare?

L’Ape Maia – Il film

Sullo sfondo di una lotta secolare tra api e vespe, la piccola e anticonformista Maia nasce in un alveare dove non è facile essere diversi. I suoi buffi sforzi per essere come gli altri e diventare una brava ape la mettono in conflitto con la malvagia consigliera dell’Ape Regina che nel frattempo sta organizzando un grosso furto di pappa reale. Quando Maia scoprirà il suo piano minaccioso, chiamerà a raccolta tutti gli insetti, comprese le temute vespe, che si riveleranno ottimi alleati.

In uscita anche Resta anche domani, Jimi: All Is By My Side, Se chiudo gli occhi non sono più qui, Tony Cairoli the Movie

One comment

  1. Anime nere da vedere assolutamente. Pupi Avati rischia di essere uno scult epocale. Interessante l’altro film italiano e anche il noir con Neeson. Tartarughe e Ape Maya lasciamoli ai bambini.

Commenti