Cinema (reale) dal 14/02/2018

Film al cinema – Fine settimana molto ricco tanto da essere persino anticipato di uno o due giorni. In sala troviamo, tra gli altri, il vincitore dell’ultimo Leone d’oro “The Shape of Water” e il nuovo film della Marvel Studios “Black Panther”. Buona visione.

Black Panther (recensione)

Ambientato dopo gli eventi raccontati in Captain America: Civil War, vediamo T’Challa fare ritorno nell’isolata e tecnologicamente avanzata nazione africana di Wakanda dopo la morte di suo padre, il re di Wakanda, per succedergli al trono e prendere il suo posto come legittimo re. Ma quando un vecchio e potente nemico farà ritorno, il suo ruolo come sovrano e la sua identità come Black Panther verranno messe alla prova e T’Challa sarà trascinato in un tremendo conflitto che metterà a rischio il destino di Wakanda e di tutto il mondo. Costretto ad affrontare tradimenti e pericoli, il giovane re dovrà radunare i suoi alleati e scatenare tutto il potere di Black Panther per sconfiggere i suoi nemici, mantenere Wakanda al sicuro e preservare lo stile di vita del suo popolo.

La Forma dell’Acqua – The Shape of Water (recensione)

America nel 1963, Guerra Fredda. Nel segretissimo laboratorio governativo di massima sicurezza, la solitaria Elisa lavora in regime di massimo isolamento. La vita di Elisa cambia per sempre quando lei e la sua collega Zelda, scoprono un esperimento Top Secret.

A Casa Tutti Bene

Una grande famiglia che si ritrova a festeggiare le Nozze d’Oro dei nonni sull’isola dove questi si sono trasferiti a vivere. Un’improvvisa mareggiata blocca l’arrivo dei traghetti e fa saltare il rientro previsto in serata costringendo tutti a restare bloccati sull’isola e a fare i conti con loro stessi, con il proprio passato, con gelosie mai sopite, inquietudini, tradimenti, paure e anche improvvisi e inaspettati colpi di fulmine.

Hannah (recensione)

La routine a cui Hannah cerca disperatamente di aggrapparsi, tra lavoro, corsi di teatro e piscina, va in pezzi all’indomani dell’arresto del marito. Perché è stato incarcerato? Perché Hannah si nasconde dai vicini? Perché suo figlio non vuole avere niente a che fare con lei e le impedisce di vedere il nipote? Sono domande per cui il film offre indizi, ma le risposte sono in realtà del tutto ininfluenti. Al centro di ogni scena c’è Hannah: il suo mondo interiore esplorato solo da fuori, un crollo che traspare con inquietante compostezza dai gesti, dagli sguardi, dai brevi momenti di cedimento.

Atto di difesa – Nelson Mandela e il processo Rivonia

L’Apartheid dilaga nel Sudafrica del 1963 quando dieci uomini vengono arrestati in una fattoria della Rivonia con l’accusa di cospirare per commettere sabotaggi e atti violenti contro il repressivo governo sudafricano. Il tenace avvocato bianco Bram Fisher accetta la sfida come capo della difesa. Scopre presto che anche il leader politico Nelson Mandela è coinvolto nel processo. Mandela incoraggia i compagni imputati con lui a dichiararsi non colpevoli e fare luce sul sistema di corruzione a danno della popolazione africana. Quando l’esito del processo sembra volgere al peggio, Mandela pronuncia il suo famoso discorso “I’m prepared to die (Sono pronto a morire)”, in cui sostiene come la resistenza dell’ANC (African National Committee) sia giustificata. Ma l’appassionato discorso di Mandela sarà sufficiente a salvare le vite di questi uomini?

Fate/Stay Night: Heaven’s Feel 1. Presage Flower

L’anime ci conduce a 10 anni dalla precedente Guerra del Santo Graal, quando una nuova battaglia incombe nella città di Fuyuki. Sette maghi, al comando di sette Servant (eroi leggendari rimasti nella storia umana), si affronteranno in uno scontro all’ultimo sangue dove il premio finale per il vincitore sarà il Santo Graal, la leggendaria reliquia in grado di realizzare ogni desiderio. Non si tratta di una semplice gara di forza: è una guerra vera e propria in cui alleanze, faide, strategie e colpi di scena si susseguono continuamente. Shirou Emiya, studente delle superiori che conduce una vita apparentemente normale, dopo aver assistito involontariamente allo scontro tra due individui dai poteri sovrannaturali, si troverà suo malgrado coinvolto nella battaglia, rischiando di morire, ma verrà salvato da Saber, un Servant dalle sembianze di giovane donna dai capelli biondi che impugna una misteriosa spada invisibile. Il ragazzo, venuto a conoscenza della realtà a proposito della Guerra del Santo Graal, deciderà di prendervi parte non per ottenere il premio finale, ma per proteggere coloro a cui vuole bene ed evitare che altri subiscano le stesse sofferenze patite da lui 10 anni prima quando, a causa della quarta Guerra, la città di Fuyuki venne devastata…

escono inoltre: Bande à part, Hostages, San Valentino Stories, Reset – Storia di una Creazione

Commenti