Il lato positivo (Silver Linings Playbook)

Recensione – La versione cinematografica del libro “Silver linings playbook” è continuamente in equilibrio tra dramma e commedia. Jennifer Lawrence, premio Oscar e Golden Globe come miglior attrice per questo ruolo e Bradley Cooper recitano con grande energia in un film a nervi tesi ed emozioni rincorse.

JENNIFER LAWRENCE and BRADLEY COOPER star in SILVER LININGS PLAYBOOK

Pat Solitano (Bradley Cooper) esce dall’ospedale psichiatrico dopo otto mesi di trattamento con una sola idea in testa: rimettersi in forma e riconquistare la moglie Nikki (Brea Bee). Un divieto di avvicinamento lo costringe, però, nel frattempo, in casa con la madre (Jacki Weaver) e il padre (Robert De Niro), che ha perso il lavoro e si è dato alle scommesse, e gli impone degli incontri settimanali con il dottor Patel. A questo punto, la già precaria autodisciplina di Pat viene sconvolta dall’incontro con Tiffany (Jennifer Lawrence), giovane vedova con una recente storia di dipendenza da sesso e psicofarmaci. In cambio della sua intercessione presso Nikki, Tiffany vuole infatti che Pat le faccia da partner per un bizzarro concorso di ballo.

silver-linings-465Perso di vista dal mio personale radar durante la stagione cinematografica 2012-2013, ho deciso di recuperarlo tramite lo streaming di SkyOnline per verificare tutto il buon eloquio che vi è attorno a questa pellicola. “Il lato positivo” è un film originalmente divertente e interessante allo stesso tempo che non ha deluso le aspettative.

Dramma e commedia si mescolano continuamente e Russell è bravo a dirigere il tutto bilanciando le due anime di questo film e dando equilibrio alle due componenti in modo da non sembrare confuso ma preciso e centellinato. All’equilibrio tra i generi si contrappone il profondo squilibrio della natura psichica dei due protagonisti. Cooper è credibile nell’interpretare un Pat profondamente segnato dal suo passato, facile all’ira, estremamente positivo nelle intenzioni e nei pensieri ma fragile nelle relazioni umane. La Lawrence è straordinaria nel dare vita a una Tiffany incostante, superficiale all’apparenza, con mille contraddizioni e tante ferite ma che continua a inseguire la sua passione.

THE SILVER LININGS PLAYBOOK“Il lato positivo”, equilibrato tra commedia e dramma, diventa invece volutamente sbilanciato nello svolgersi della vicenda: una prima parte a totale appannaggio del personaggio maschile di Bradley Cooper e una seconda parte dove prende sempre più piede la vicenda del personaggio di Jennifer Lawrence. Il finale sebbene ipotizzabile non è scontato nel manifestarsi giungendo a un epilogo che libera anche nello spettatore un urlo di gioia e un tuffo al cuore di serenità dopo tanto patire e confrontarsi a muso duro.

Alle due interpretazioni dei due protagonisti di cui abbiamo già detto, si aggiungono le interpretazioni di buona fattura di Robert De Niro soprattutto ma dell’intero cast. La regia, sebbene concentrata nel non perdere mai di vista l’equilibrio di cui abbiamo parlato, ci regala ogni tanto dei bei primi piani e delle belle scene inusuali. Da ricordare il primo “appuntamento non appuntamento” tra Pat e Tiffany.

Jennifer-Lawrence-Silver-Linings-Playbook-Diner-Tiffany-Pat

“Il lato positivo” è un film da vedere, ben recitato, ben diretto e con una sceneggiatura che lascia spazio al dialogo, alla continua parola, soprattutto dei due protagonisti e che sa anche liberare e regalare forti emozioni.

Voto: 8,5

Commenti