Ralph Spacca Internet: incontro con il produttore Clark Spencer

Incontro Stampa – Mercoledì 4 luglio, al cinema Orfeo di Milano, è tornato il produttore Disney Clark Spencer, (l’ultima volta che ci eravamo visti era venuto per parlarci di un certo film intitolato Zootropolis, che poi sarebbe stato premiato con un Oscar); questa volta a presentarci un attesissimo sequel di un grande successo di casa Disney: stiamo parlando di Ralph Spacca Internet.

Il primo Ralph

“Ralph Spaccatutto” era arrivato nelle sale a novembre 2012, registrando l’incasso di apertura più alto di sempre per un film Disney. Ha vinto un PGA award per il miglior produttore, diversi Annie awards, un Kids’ Choice Award, ma non l’Oscar, soffiatogli quell’anno da “Ribelle – The Brave”. 

Per questo secondo capitolo, Spencer è tornato a lavorare insieme alla squadra vincente composta dal co-sceneggiatore Phil Johnston e dal regista Rich Moore. Le ricerche che solitamente la squadra di produzione Disney deve portare avanti prima di cominciare a scrivere un film, non si sono dovute spingere molto lontano come era accaduto per “Zootropolis”, che aveva mandato il team fino in Africa per studiare gli animali protagonisti della pellicola, o per “Oceania”,  che aveva condotto Osnat Shurer e colleghi in un lungo e affascinante viaggio per le spiagge e i villaggi delle isole polinesiane.

Niente di così esotico, stavolta. Ai produttori di “Ralph Spacca Internet” è bastato girare l’angolo per raggiungere il One Wilshire, l’edificio di trenta piani situato in centro a Los Angeles, dove corrono i cavi che connettono il mondo intero al web. 

La ricerca 

Il team di ricerca ha anche avuto l’arduo compito di analizzare i cosiddetti video virali (un esempio su tutti, quelli con protagonisti maldestri e amabili gattini), per capire a fondo la psicologia del fenomeno. 

Tutte queste ricerche hanno portato alla rappresentazione di Internet come una grande metropoli, fatta di distretti e popolata da cittadini (i netizers) e avventori (i net users), che si distinguono semplicemente dal fatto che gli user sono gli avatar di persone reali, mentre i netizers sono gli abitanti della rete, i funzionari che lavorano per il World Wide Web.

Tra i netizers verremo a conoscenza di un nuovo carismatico personaggio di nome Yesss (voce originale di Taraji P. Henson), l’algoritmo principale nonché l’imprenditrice del sito di tendenza Buzztube; e del signor Lesotutte, che lavora alla barra di ricerca e aiuta gli users a trovare ciò che cercano con la sua funzione di auto completamento delle parole.

Parlando di cameo non troppo celati, non possiamo non lodare una delle clip che Spencer ci ha mostrato, ambientata nel camerino delle principesse (una parte è già presente nel trailer, se non lo avete ancora visto, correte a rimediare!), che permetterà a Vanellope e a noi, di vedere le eroine Disney in vesti più comode e rilassate, tra uno show e l’altro.

L’obiettivo del film

Il film si pone come obiettivo l’esplorazione del mondo di internet attraverso gli occhi un po’ naïf di Ralph e Vanellope, mostrando le sue incredibili potenzialità tanto utili e positive, quanto false e pericolose, perché le persone, dietro uno schermo possono arrivare a mostrare il loro lato peggiore e questo Ralph lo imparerà a sue spese. D’altronde lo scopo principale a casa Disney è sempre stato quello di offrire ai genitori l’occasione per parlare con i loro figli di problemi reali, di aprire loro una porta per favorire la comunicazione, che è sempre il primo passo verso una condizione migliore.

“Ralph spacca internet: Ralph Spaccatutto 2” uscirà in novembre, come il suo predecessore, per la precisione il 22. Per ingannare l’attesa vi consigliamo di riguardare il primo film e di godervi qualche anticipazione con il nuovo trailer ufficiale italiano. 

Sinossi

“Ralph Spacca internet: Ralph Spaccatutto 2” lascia la sala giochi del signor Litwak, per avventurarsi nel grande mondo inesplorato di internet, che potrebbe anche non resistere al tocco non proprio leggero di Ralph. Insieme alla sua compagna di avventure Vanellope von Schweetz, Ralph dovrà rischiare tutto viaggiando per il World Wide Web alla ricerca di un pezzo di ricambio necessario a salvare Sugar Rush, il videogioco di Vanellope. Finiti in una situazione fuori dalla loro portata, Ralph e Vanellope dovranno fare affidamento sui cittadini di Internet per trovare la giusta direzione. 

Commenti