I “nostri” migliori film del 2017

12. La tartaruga rossa (7,77) di Michael Dudok de Wit, FRA

Bim Distribution, Uscita27/03/2017

Film d’animazione francese molto particolare e particolarmente apprezzato per l’assoluta assenza di dialoghi. I biglietti venduti son stati solo 28.847 per un incasso complessivo di 228.559 Euro e una media di 7,92 Euro. Il voto su IMDB è 7,6 mentre su Rottentomatoes il gradimento è del 94% (80% per il pubblico)

“Colpevolmente in ritardo di oltre un anno, arriva anche in Italia il magnifico affresco di Michael Dudok De Wit. Un film d’animazione che si fa notare per l’assenza di dialoghi e la forte presenza della natura. Metafora e simbolismo si alternano e si fondono in un cartone animato delicato e poetico…..” (continua)

11. Silence (7,79) di Martin Scorsese, USA

01 Distribution, Uscita12/01/2017

Il nuovo film di Martin Scorsese strabilia la critica anche se è di non facile lettura per il pubblico. I biglietti venduti son stati solo 185.112 per un incasso complessivo di 1.173.296 Euro e una media di 6,34 Euro. Il voto su IMDB è 7,2 mentre su Rottentomatoes il gradimento è del 84% (68% per il pubblico)

“Dopo il caos di The Wolf Of Wall Street, Martin Scorsese torna al cinema regalandoci una storia silenziosa, pacata, ma al tempo stesso cruda. I misteri della fede, il silenzio di Dio e la natura imperfetta dell’uomo sono i temi principali della sua nuova pellicola….” (continua)

10. Elle (7,79) di Paul Verhoeven, FRA

Lucky Red Distribution, Uscita23/03/2017

Il nuovo film di Paul Verhoeven colpisce per l’efficacia della narrazione e per una Isabelle Huppert in stato di grazia. I biglietti venduti son stati solo 128.887 per un incasso complessivo di 787.004 Euro e una media di 6,11 Euro. Il voto su IMDB è 7,2 mentre su Rottentomatoes il gradimento è del 91% (72% per il pubblico)

““Elle” non è solo il titolo del film è il film stesso. Fortemente reso reale e surreale allo stesso tempo da una magnifica Isabelle Huppert, l’unico elemento attraversa drammi e successi di una vita ferita…” (continua)

Commenti