Third person

Recensione – Al quarto film da regista e sceneggiatore Haggis cerca (invano) di immergerci nei suoi pensieri da scrittore. Le tre storie del film si annunciano, corrono, sbandano e alla fine deragliano più o meno fragorosamente. Con la timida volontà di relazionarsi ai personaggi in cerca d’autore di pirandelliana memoria si finisce per essere fuorviati da un malriuscito “Essere Paul Haggis”.

Read more

La linea d’ombra (CK)

Dopo mesi d’imbarco su un mercantile arabo, come secondo ufficiale del capitano Kent, il giovane protagonista inspiegabilmente decide di abbandonare la vita di mare e di ritornare in patria. Sbarcato a Singapore prende alloggio temporaneamente presso la Casa del Marinaio, un albergo per bianchi della Capitaneria di Porto nell’attesa di un passaggio per l’Inghilterra. Là conosce il Capitano Giles, un vecchio capitano, esperto e saggio lupo di mare, che ha compreso il vero motivo, che spinge il giovane a tornare a casa: attendere la grande occasione della propria vita, il comando di una nave. L’occasione a lungo attesa giunge inaspettata e il giovane protagonista non se la lascia sfuggire, ma l’incarico si rivelerà pieno di insidie.

Read more