Io sono l’amore

Recensione – ‘Io sono l’amore’ è un film del 2009 scritto e diretto dall’acclamato regista italiano, Luca Guadagnino. Un melodramma dal forte impatto emozionale e visivo che mostra il ritratto di una famiglia borghese nel milanese intrisa di ipocrisia, bugie e infelicità profonda e della forza prepotente e rivelatrice dell’amore e del desiderio capaci di far riscoprire la propria natura profonda. 

Read more

La terra dell’abbastanza

Recensione in anteprima – Opera prima dei fratelli D’Innocenzo presentata nella sezione “Panorama” del Festival di Berlino 2018. L’accoglienza è stata molto buona in terra tedesca e il film ha tutte le caratteristiche per essere originale, intenso. Splendida la messa in scena di una realtà di città periferica dura, cruda, violenta e che lascia poche speranze e molti sogni ai giovani del posto. Al cinema dal 7 giugno.

Read more

Dogman

Recensione in anteprima – Il ritorno di Matteo Garrone al cinema è un ritorno anche al Festival di Cannes. Un film che tratteggia la periferia italiana povera ed emarginata senza cadere nelle solite dinamiche. La bellissima fotografia, le magistrali interpretazioni di Marcello Fonte e Edoardo Pesce, una regia impeccabile rendono “Dogman” un film intenso e disturbante. Da non perdere sarà al cinema dal 17 maggio.

Read more

Arrivano i prof

Recensione in anteprima – Dopo “Monolith” Ivan Silvestrini porta al cinema  il suo nuovo lungometraggio ispirato a “Le profs” film francese inedito in Italia del 2013 e che molto successo ha conseguito oltralpe. Da un buon inizio si converge poi in qualcosa di poco suggestivo e che mostra una sceneggiatura non propriamente interessante. Ottima regia, interessante spunto provocatorio, triste consapevolezza della realtà scolastica. Dal primo maggio al cinema.

Read more

Loro 1

Recensione in anteprima –  Dopo mesi di chiacchiere da bar sul “film di Sorrentino su Berlusconi”, finalmente abbiamo avuto l’opportunità di tastare con occhio questo LORO, sebbene il cineasta partenopeo, non si sa bene se consigliato da qualcuno o in maniera autonoma, abbia deciso di rilasciare la sua ultima opera divisa in due capitoli. Una scelta che non permette di dare un giudizio completo sull’intera opera e rimanda la valutazione a tra qualche settimana quando verrà proiettato in sala anche il secondo capitolo. Il primo dei due film esce il 24 aprile al cinema.

Read more