L’isola dei cani

Recensione in anteprima – A quattro anni di distanza dall’apprezzato “Grand Budapest Hotel”, Wes Anderson torna al buio in sala con il suo nono lungometraggio. Il secondo film d’animazione in stop motion del regista statunitense è un film che va al di là della semplice trama e delle articolate scene. La volontà di parlare di discriminazione e di intolleranza attraverso il punto di vista di cani abbandonati. Al cinema dall’ 1 maggio.

Read more