Tag: Benedict Cumberbatch

Zoolander 2

Recensione – Tre dei componenti del gruppo non ufficiale denominato “Frat Pack” riprendono le vesti dei personaggi dello Zoolander originale del 2001. A 15 anni di distanza l’effetto demenziale e di divertimento non scaturisce lo stesso effetto del precedente capitolo.

Black Mass

Recensione in anteprima – Venezia 72 (2015) – Fuori concorso – Il regista Scott Cooper ci racconta l’ascesa al potere del gangster Jimmy “Whitey” Bulger in una Boston degli anni ’70 e ’80. Grazie a un Johnny Depp fortemente truccato ma convincente e bravo il film regala dei bei momenti di intrattenimento anche se non sembrerebbe essere stato creato per questa funzione.

Star Trek Into Darkness

Recensione – L’Enterprise riprende a volare, e questa volta la minaccia per Kirk e per tutta la Federazione è costituita da Harrison, uno spietato terrorista che ha un unico scopo in mente: riprendere il potere per il quale era stato creato… Riproponiamo la recensione in anteprima apparsa ai tempi su cinefile.biz e scritta dallo stesso redattore.

Ck Biography 1×02: Benedict Cumberbatch

Nato il 19 luglio 1976 ad Hammersmith, la prima apparizione su CK per l’attore inglese più in voga del momento è nella defunta Tv-Matik: la SBF lo sceglie per un ruolo da protagonista, dopo averlo visto su Sherlock. E quindi lo prende per il ruolo dell’alieno autostoppista Ford Prefect nella serie tv “Guida Galattica per Autostoppisti”.

CK Winter Awards 2015: I vincitori

A Milano, nella serata del 10 febbraio 2015 son stati assegnati i premi della ventottesima edizione dei Cinematik Awards. La quattordicesima edizione invernale (Winter appunto) dei Cinematik Awards si è svolta via chat facebook per quanto riguarda le chiacchiere tra i produttori e l’annuncio audio/video del direttore di Cinematik.it Ecco i risultati.

The imitation game

Recensione – Benedict Cumberbatch è Alan Turing, un genio matematico del ventesimo secolo che decifrerò “Enigma”, il codice tedesco irrisolvibile della seconda guerra mondiale. Con una regia che si fa da parte facendo emergere il talento dell’attore protagonista il film funziona e sarà sicuramente uno dei protagonisti della prossima serata degli Oscar.

Lo Hobbit: la battaglia delle cinque armate (2014)

La recensione dell’ultimo capitolo de “Lo Hobbit” è la giusta opportunità per conoscere Sara e Mattia, due probabile e futuri nostri collaboratori che, in questa prima occasione daranno voce alle loro impressioni sul film visto “dai posti accanto” al redattore della recensione apparsa nell’articolo precedente. In definitiva un nuovo punto di vista.

Cinematik © 1999-2017 Frontier Theme