Tag: Belgio

Planetarium

Recensione in anteprima – Venezia 73 – Fuori concorso – Il terzo film di Rebecca Zlotowski parla di cinema e ipnosi ma non riesce a centrare la magia del primo con la curiosità (per il tempo) della seconda. Un film freddo, ampolloso, estetico senz’anima. Al cinema dal 13 aprile

La tartaruga rossa

Recensione in anteprima – Colpevolmente in ritardo di oltre un anno, arriva anche in Italia il magnifico affresco di Michael Dudok De Wit. Un film d’animazione che si fa notare per l’assenza di dialoghi e la forte presenza della natura. Metafora e simbolismo si alternano e si fondono in un cartone animato delicato e poetico.

Elle

Recensione in anteprima – “Elle” non è solo il titolo del film è il film stesso. Fortemente reso reale e surreale allo stesso tempo da una magnifica Isabelle Huppert, l’unico elemento attraversa drammi e successi di una vita ferita. Al cinema dal 23 marzo.

L’économie du couple

Recensione in anteprima – Torino 34 (2016) – La relazione di una coppia dopo la separazione, piena di fulmini, coabitazioni forzate, custodia dei figli, e, soprattutto l’economia di una casa da vendere o valutare. E’ un vero colpo al cuore questo magnifico film di Joachim LaFosse con una splendida Bérénice Bejo. In Italia dal 12 gennaio.

La ragazza senza nome

Recensione in anteprima – I fratelli Dardenne propongono nelle sale italiane il loro ultimo film ridotto di 9 minuti rispetto alla versione presentata in concorso al Festival di Cannes del 2016. Lo stile asciutto e dogmatico dei registi belgi si confronta con un film d’indagine, ossessione e senso di colpa tutto privato. In sala dal 27 ottobre.

Il sogno Francesco

Recensione in anteprima – Una coproduzione francese, belga e italiana affidata ai due registi francesi Renaud Fely e Arnaud Louvet riporta al cinema la figura di San Francesco d’Assisi concentrandosi però su Elia da Cortona, uno dei primi suoi seguaci e il più politico dei suoi. In uscita il 6 ottobre

Fanny’s journey

Recensione in anteprima – Giffoni 2016 – Il film franco-belga incanta il giovane pubblico della kermesse campana e vince, meritatamente, la categoria +13. Un dramma che ci riporta nuovamente a quegli anni bui della seconda guerra mondiale dove la luce di un gruppo di ragazzi si fa strada per la libertà.

Ustica

Recensione – 27 giugno 1980, son passati 36 anni da quella tragica sera che ha visto la morte in volo di 81 persone. Il film di Renzo Martinelli ripercorre i giorni successivi all’incidente cercando di dare forza a una teoria fortemente radicata sui documenti vagliati in 3 anni di ricerca e proposta con una verosimile finzione scenica.

Robinson Crusoe

Recensione – Versione cartoon del celebre romanzo di Defoe. Un estratto in realtà di quel libro che ha ispirato diversi film e telefilm. L’opera belga destinata ai bambini si concentra in maniera esplicita sul messaggio ambientalista facendo parlare gli animali e rendendoli più umani dei pirati.

Keeper

Recensione in anteprima – Torino 33 (2015) – Vincitore del premio come miglior film al 33° Torino Film Festival, il film è una sorta di Juno in salsa francese, anzi belga per la precisione. L’opera prima di Guillaume Senez è coraggiosa, moderna, tenera e complice del vivere dei due protagonisti.

Third person

Recensione – Al quarto film da regista e sceneggiatore Haggis cerca (invano) di immergerci nei suoi pensieri da scrittore. Le tre storie del film si annunciano, corrono, sbandano e alla fine deragliano più o meno fragorosamente. Con la timida volontà di relazionarsi ai personaggi in cerca d’autore di pirandelliana memoria si finisce per essere fuorviati da un malriuscito “Essere Paul Haggis”.

Cinematik © 1999-2017 Frontier Theme