Categoria: Venezia ’17

Tutte le recensioni dei film In concorso alla 74esima edizione della Mostra Internazionale d’arte cinematografica di Venezia.

Jim & Andy: The Great Beyond

Recensione in anteprima – Venezia 74 – Fuori concorso – Il racconto del backstage del film “Man on the moon” di Milos Forman diventa una meravigliosa testimonianza del lavoro artistico di Jim Carrey e una straordinaria riflessione sul concetto di identità. Un’opera profonda, toccante e incredibilmente divertente. Su Netflix dal 17 novembre.

Victoria e Abdul

Recensione in anteprima – Venezia 74 – Fuori concorso – Nuovo film diretto da Stephen Frears dopo la divertente commedia “Florence”. Un altro tuffo nel passato della nazione inglese che rievoca una vicenda reale conosciuta solo recentemente. Leggero, interessante, ben interpretato ma appesantito da finali plurimi. Al cinema dal 26 ottobre.

The Testament

Recensione in anteprima – Venezia 74 – Orizzonti – Un’indagine storica su un massacro avvenuto durante la Seconda Guerra Mondiale diventa una riflessione sulla memoria, la verità e l’identità. Amichai Greenberg esordisce con un’opera secca, intensa e convincente.

Krieg

Recensione in anteprima – Venezia 74 – Orizzonti – Dramma familiare, racconto dell’elaborazione di un lutto, storia di una guerra personale e particolare. Premesse molto interessanti per un’opera asciutta ed efficace ma forse non del tutto all’altezza delle sue ambizioni.

The Cousin

Recensione in anteprima – Venezia 74 – Orizzonti – Una commedia israeliana sulla paura del diverso e su come essa si trasformi in razzismo. Tematiche importanti ma un po’ abusate per una storia leggera e abbastanza scontata.

Gatta Cenerentola

Recensione in anteprima – Venezia 74 – Orizzonti – Ispirata a un racconto di Giambattista Basile, una fiaba distopica visionaria e affascinante, dagli stessi autori di “L’arte della felicità”. Un piccolo gioiello dell’animazione italiana. Al cinema dal 14 settembre.

Invisible (2017)

Recensione in anteprima – Venezia 74 – Orizzonti – Un dramma argentino che, raccontando la gravidanza indesiderata di un’adolescente, parla in realtà di vite ai margini, di esistenze segnate dall’anonimato e dall’invisibilità. Lento, a tratti frustrante, ma anche sincero e capace di trasmettere un senso di profonda autenticità.

Brutti e cattivi

Recensione in anteprima – Venezia 74 – Orizzonti – Cosimo Gomez esordisce con una commedia d’azione, cinica e dissacrante, nella quale alla cura per i personaggi non corrisponde uno sviluppo narrativo all’altezza. Un’opera coraggiosa ma non del tutto riuscita. Al cinema dal 19 ottobre.

Hannah

Recensione in anteprima – Venezia 74 – In concorso – Secondo lungometraggio per il regista italiano Andrea Pallaoro che decide di girare il film in pellicola 35mm e tutta in lingua francese. Protagonista indiscussa é Charlotte Rampling molto brava a riempire la scelta di non elaborare la sceneggiatura ma l’animo del personaggio.

Jusqu’à la garde

Recensione in anteprima – Venezia 74 – In concorso – Xavier Legrande debutta nella regia di lungometraggi dopo 4 anni dal suo corto nominato agli Oscar nel corso dell’edizione del 2014. Un buon esordio incentrato sul tema della violenza domestica con un finale perfetto

Cinematik © 1999-2017 Frontier Theme