Interstellar

“Uno dei modi che l’umanità ha trovato per andare avanti è stato lasciarsi qualcosa alle spalle”. Nolan si lascia quindi alle spalle la trilogia fumettistica di Batman e l’intreccio onirico di Inception e guarda avanti con questo suo nuovo film. Un viaggio tra le stelle intenso, appassionante che ne certifica ancora una volta l’ottima qualità della sua regia.

Read more

Maze runner: il labirinto

Tratto dal libro “Il labirinto” di James Dashner, il film di Wes Ball ci introduce una nuova serie all’interno di quel filone di film distopici con protagonisti giovani adulti di cui ultimamente si è popolato il panorama cinematografico internazionale. Il risultato è nel complesso discreto e con buoni spunti narrativi che lasciano volutamente un finale aperto per i successivi film della serie.

Read more

Amoreodio

Katia (Francesca Ferrazzo) e Andrea (Michele Degirolamo) sono i nomi dei protagonisti di questo film che prende spunto dalla vicenda di Erika e Omar di Novi Ligure. Cristian Scardigno, alla sua prima regia in un lungometraggio rivisita i delitti di quella sera presentandoci i personaggi e le dinamiche interiori che hanno spinto i due adolescenti al folle gesto.

Read more

Amoreodio (2013) Recensione in anteprima

Amoreodio è il primo lungometraggio del regista Cristian Scardigno. Cristian è stato uno dei primi giocatori di Cinematik.it e adesso, con questo film passa, dopo una prima parte di carriera dedicata ai cortometraggi, dal cinema virtuale a quello reale. Cinematik.it è lieta e orgogliosa di aprire il suo ciclo di visioni in anteprima con quest’opera del regista Scardigno. Amoreodio, dopo innumerevoli festival in giro per il mondo, il 9 ottobre approderà nelle sale italiane.

Read more

Sin City: una donna per cui uccidere

Guardando Sin City: una donna per cui uccidere, non si ha più quel fascino suscitato nel 2005 quando uscì il primo capitolo di Sin City. Purtroppo il destino dei film “numero 2” è quello di confrontarsi con il film che li ha preceduti, sequel o prequel che siano. Possiamo benissimo dire “buona la prima”. Buona la prima perché quanto di bello e di affascinante era stato presentato nel 2005 qui è soltanto replicato e in poche scene si va oltre tanto da giustificare nove anni di attesa.

Read more