Fondatore di Cinematik.it nel lontano 1999, appassionato di Cinema occupa il suo tempo impiegato in un lavoro molto molto molto lontano da film e telefilm. Filmaker scadente a tempo perso, giornalista per hobby, recensore mediocre, cerca di tenere in piedi la baracca. Se non vede più di 100 film (al cinema) all'anno va in crisi d'astinenza.

Freight Yard 114 (Script)

Ambientato in un periodo amaro per l’America (la Grande Depressione, iniziata col crollo della Borsa di Wall Street del 1929), “Freight Yard 114” racconta l’odissea di Graham, un uomo dal passato misterioso, che lascia la casa in Pennsylvania (in realtà si conoscerà quasi alla fine il suo “addio” al padre) per raggiungere la fattoria di suo zio Monty in California, per molto tempo lontano da casa anche a causa dei suoi gusti controversi (ha sposato una donna di trent’anni più giovane). Il viaggio è lungo, pericoloso, arduo.

Read more

Ricordo di Joy (Script)

Abbandonato momentaneamente Springsteen stavolta lo sceneggiatore Cesare Carugi ha scelto una canzone di Nick Cave per un piccolo film, diretto dallo stesso cantautore, che senza nomi di richiamo nel cast racconta una storia di amore e di morte, un apparente thriller senza colpi di scena (credo che chiunque individui subito la conclusione) caratterizzato da una ricerca costante dell’eleganza, della raffinatezza e delle poesia.

Read more

Codex Vitae (Script)

La crisi ha centrifugato Clay Jannon (Irons) fuori dalla sua vita di rampante web designer di San Francisco, e la sua innata curiosità, la sua abilità ad arrampicarsi come una scimmia su per le scale, nonché una fortuita coincidenza l’hanno fatto atterrare sulla soglia di una strana libreria, dove viene immediatamente assunto per il turno… di notte. Ma dopo pochi giorni di lavoro, Clay si rende conto che la libreria è assai più bizzarra di quanto non gli fosse sembrato all’inizio. I clienti sono pochi, ma tornano in continuazione e soprattutto non comprano mai nulla: si limitano a consultare e prendere in prestito antichi volumi collocati su scaffali quasi irraggiungibili.

Read more

La volpe e le camelie (Script)

Mercurio Pictures, affiancata dalla Gongo Film, fa il suo “ingresso in società” con questo film che allo spettatore superficiale potrebbe sembrare un timido approccio ad un tema molto più vasto mentre, se il tutto viene visto in profondità prestando attenzione ai piccoli, importantissimi particolari, è possibile scoprire momenti di alto livello cinematografico grazie ad una buona sceneggiatura.

Read more

Lontano da ogni cosa (Script)

Alberto è un giovane e geniale pittore di alberi inconclusi, Stefano un timido studente con il desiderio di essere all‚altezza dell‚amico, Chiara una ragazza con la sua innocente ma sensuale naturalezza. I tre trovano la forza l‚uno nell‚altro, vivono in simbiosi, ma l‚età adulta incombe e devono trovare un proprio posto nel mondo. Si muovono tra Padova, Milano e Roma, alla ricerca di un‚identità scoprendo alla fine di essere lontani da ogni cosa, perfino da se stessi. Una storia dove le entità di maschile e femminile si confondono, tra fragilità e irruenza, ambiguità e sicurezza, eccesso e disincanto.

Read more

American Psycho (Script)

Patrick Bateman (Robert Pattinson) è giovane, bello, ricco. Vive a Manhattan, lavora a Wall Street e con i colleghi Timothy Price (Ed Westwick), David Van Patten (Jon Foster) e Craig McDermott (Darren Kagasoff), frequenta i locali più alla moda, le palestre più esclusive e le toilette dove gira la migliore cocaina della città, discutendo di nuovi ristoranti, cameriere corpoduro ed eleganza maschile. Ma la sua vita è ricca di particolari piuttosto inquietanti e quando le tenebre scendono su New York, Patrick Bateman si trasforma in un torturatore omicida, freddo, metodico, spietato.

Read more

Nemesi (Script)

Estate 1944. Eugene “Bucky” Cantor è un animatore di campo giochi vigoroso e solerte che si dedica anima e corpo ai suoi ragazzi e vive con frustrazione l’esclusione dal teatro bellico a fianco dei suoi contemporanei a causa di un difetto della vista. Ma un’epidemia di polio comincia a falcidiare il suo quartiere, provocando negli abitanti della zona paura, panico, rabbia, confusione, sofferenza e dolore. Spostandosi fra le strade torride e maleodoranti di una Newark sotto assedio e l’immacolato campo estivo per ragazzi di Indian Hill, sulle vette delle Pocono Mountains, “Nemesi” mette in scena un uomo di polso e sani principi che, armato delle migliori intenzioni, combatte la sua guerra privata contro l’epidemia.

Read more