Fondatore di Cinematik.it nel lontano 1999, appassionato di Cinema occupa il suo tempo impiegato in un lavoro molto molto molto lontano da film e telefilm. Filmaker scadente a tempo perso, giornalista per hobby, recensore mediocre, cerca di tenere in piedi la baracca. Se non vede più di 100 film (al cinema) all'anno va in crisi d'astinenza.

Sin City: una donna per cui uccidere

Guardando Sin City: una donna per cui uccidere, non si ha più quel fascino suscitato nel 2005 quando uscì il primo capitolo di Sin City. Purtroppo il destino dei film “numero 2” è quello di confrontarsi con il film che li ha preceduti, sequel o prequel che siano. Possiamo benissimo dire “buona la prima”. Buona la prima perché quanto di bello e di affascinante era stato presentato nel 2005 qui è soltanto replicato e in poche scene si va oltre tanto da giustificare nove anni di attesa.

Read more

Cinema (reale) dal 02/10

E’ il gran giorno dell’uscita del sequel di Sin City. Un film particolare che si è ben comportato con il primo capitolo e ora certa di bissarne il successo. Questo è sicuramente il titolo più atteso questa settimana tra i film in uscita. Un trio di film italiani cerca di farsi luce e contrastare il probabile potere di Sin City, trattasi di Fratelli Unici con Raoul Bova, Perez. con Zingaretti e il docufiction La trattativa. Chi spodesterà lo strapotere di Lucy di questi ultimi giorni?

Read more

Intervista dello sviluppo: Scoprendo Cecilia (Arcadia Productions)

Mi sento bene: mi piace scrivere personaggi femminili (anche per il corso, spesso, mi son trovato a scrivere storie con personaggi femminili). Ci ho pensato a lungo su questa cosa: mi piace scrivere personaggi femminili un po’ per le mie influenze (quelle cinematografiche sono per esempio David Cronenberg e Quentin Tarantino, che in questo aspetto sono dei maestri), un po’ perché credo che per un uomo sia difficile scrivere un personaggio femminile realistico, e quindi più ci si esercita meglio è.

Read more

Intervista dello sviluppo – Tutto quel nero (Arcadia Productions)

Ho letto il romanzo di Cristiana Astori (che pensavo anche di contattare, in un modo o nell’altro: non so come potrebbe prenderla), il primo di una trilogia (so che sempre per il Giallo è uscito “Tutto quel rosso”, che però non ho acquistato, e Astori sta ora scrivendo il terzo), che mi aveva incuriosito per la trama ambientata nel mondo del cinema, quello di serie B: l’ho letto e mi è piaciuto e ho deciso di farci un film, anche perché era da tempo che volevo scrivere un film italiano (e di genere).

Read more

Lucy (2014)

Lucy segna il ritorno di Luc Besson alla fantascienza, ma a modo suo. Ci sono tutti gli ingredienti di Besson in questo film: sua è la sceneggiatura, sua è la regia, sua è la produzione. Ambientato principalmente nella sua Parigi ha come protagonista un’eroina femminile, come lo era stato in Nikita, e parzialmente ne “Il quinto elemento” giusto per citare due tra i film più conosciuti del regista francese.

Read more