Boy Erased – Vite cancellate

Recensione in anteprima – Joel Edgerton torna alla regia con l’adattamento del memoir di Garrard Conley sulla sua esperienza nel centro di rieducazione per giovani omosessuali ‘Love in action’. Un racconto vero e sconvolgente sulle pratiche di repressione accettate e sostenute in un’America contemporanea e tutt’altro che progressista, ma anche la storia di una famiglia e di un ragazzo come tanti, una riflessione sull’accettazione di sé (e dell’altro) e sulla forza e i limiti dell’amore. Sentita prova attoriale di tutto il cast per un film che però, nonostante il tema trattato e le buone intenzioni della messinscena, fatica a rendere tutta la forza della vicenda e a coinvolgere appieno lo spettatore. In sala dal 14 marzo.

Read more

Capri Revolution

Recensione in anteprima – Venezia 75 – In concorso – Mario Martone torna al cinema con Capri-Revolution per raccontare la potenza magnetica di un luogo straordinario per tutti coloro spinti dal richiamo della libertà agli inizi del Novecento, quando si incrociano i destini di una giovane capraia, di un artista tedesco e le sue utopie e di un giovane medico. Immagini poetiche e personaggi fortemente caratterizzati per un film dai molteplici spunti che però appesantiscono lo svolgimento della storia senza trovare completo sviluppo. Presentato alla 75a Mostra del cinema di Venezia, sarà in sala dal 20 dicembre.

Read more

Cold war (2018)

Recensione in anteprima – Presentato al Festival di Cannes e vincitore del Premio per la miglior regia, il nuovo film del regista polacco già premio Oscar come miglior film straniero nel 2015 per ‘Ida’, è il racconto straripante e trattenuto al tempo stesso, narrato in un bianco e nero avvolgente, di un amore viscerale e (auto)distruttivo nell’Europa paralizzata dalla Guerra Fredda.

Read more

Molly’s Game

Recensione in anteprima – Approdo alla regia per Aaron Sorkin, celebre sceneggiatore di “The Social Network” e “Steve Jobs”, con la storia vera di Molly Bloom. Un’intensa Jessica Chastain interpreta la giovane campionessa di freestyle che, in seguito a un incidente in pista, diventa l’organizzatrice di uno dei più fruttuosi ed esclusivi giri di poker clandestino di Hollywood. Con dialoghi incalzanti e inarrestabili e con un montaggio serrato, “Molly’s Game” è un film dalla confezione fin troppo elaborata per una storia e una protagonista già di per sé fuori dell’ordinario. In sala dal 19 aprile.

Read more

Visages, villages

Recensione – Con ‘Visages, villages’ Agnès Varda e Jr. firmano un piccolo gioiello della cinematografia contemporanea: il documentario on the road ambientato nelle zone rurali e per le strade meno battute della Francia, regala un emozionante e delicato viaggio tra la gente comune e le loro storie, diventando riflessione poetica sul potere dello sguardo – immagine e immaginazione, fotografia e cinema -, e sul tempo –la vita, la morte, la memoria. Senza però mai perdere l’ironia.

Read more

Corpo e anima

Recensione – Vincitore lo scorso anno dell’Orso d’oro alla Berlinale e candidato come miglior film straniero agli Oscar 2018, Corpo e anima della regista ungherese Ildikó Enyedi racconta con sottile ironia l’affascinante storia di due personaggi a modo loro borderline, del loro incontro prima in sogno e poi nella realtà, della paura di vivere e della necessità di rischiare, celebrando con immagini ricche di poesia le imprevedibili forme che può assumere il destino per compiere il suo corso.

Read more

Chiamami col tuo nome

Recensione – Candidato a quattro premi Oscar tra cui miglior film e miglior attore protagonista, Chiamami col tuo nome è l’intensa narrazione, straordinariamente scritta e interpretata, della scoperta dell’amore, del desiderio e della vita da parte del diciassettenne Elio grazie all’incontro col più maturo Oliver. Luca Guadagnino realizza un’opera toccante per la profondità dello sguardo e la sensibilità della narrazione, che ne fanno un racconto sincero, estremamente realistico e per questo universale.

Read more

Dickens – L’uomo che inventò il Natale

Recensione in anteprima – Presentato alla 35esima edizione del Torino Film Festival e in sala dal 21 dicembre, “Dickens – L’uomo che inventò il Natale” ci porta nell’Inghilterra – e nella mente – del grande scrittore Charles Dickens raccontandoci la travagliata genesi di uno dei suoi capolavori, ‘Canto di Natale’. Una ricostruzione di fatti e ambientazioni puntuale e romanzata allo stesso tempo che, ricorrendo a diversi registri, fa un ritratto non scontato del celebre autore e della sua opera.

Read more

Cure a domicilio

Recensione – Con il suo primo lungometraggio il regista ceco Slávek Horák racconta la storia dell’infermiera a domicilio Vlasta, generosa e disponibile verso pazienti e familiari non sempre riconoscenti, che scopre di avere un tumore all’ultimo stadio, decidendo allora di riprendere in mano la propria vita. Un film sul ‘coming of age’ semplice e toccante, ironico nonostante tutto, che ci ricorda che non è mai troppo tardi per iniziare ad amare noi stessi.

Read more

L’uomo di neve

Recensione in anteprima – Nelle sale dal 12 ottobre, Tomas Alfredson firma l’attesissimo adattamento cinematografico del settimo capitolo della saga crime scritta da Jo Nesbø. Michael Fassbender, nei panni del commissario alcolizzato Harry Hole, è alle prese con un serial killer che mutila cadaveri di donne e si firma con inquietanti pupazzi di neve. Un thriller violento e glaciale, perfettamente d’atmosfera, che però sembra arrancare nei tentativi di analisi psicologica e nella risoluzione del caso, forse costretta in tempi cinematografici mal calibrati.

Read more