Christopher Nolan, la vita, gli enigmi, i suoi film

Monografia Christopher NolanIl 30 luglio del 1970 nasceva Christopher Edward Nolan, un bambino anglo-americano che un giorno sarebbe diventato uno dei registi più geniali e acclamati dell’ultimo secolo. Cineasta di fama mondiale è anche produttore e sceneggiatore e tutte le sue pellicole sono dei complessi enigmi da risolvere che mettono lo spettatore nella condizione di ragionare insieme ai protagonisti o di assistere a storie spettacolari e vedere personaggi indimenticabili. La complessità della mente umana e il tempo: queste le costanti dei suoi film come la trilogia di ‘Batman’, ‘Inception’, ‘Interstellar’, ‘The Prestige’, ‘Memento’ ‘Dunkirk’ così come personaggi indelebili come il Batman di Christian Bale e il Joker di Heath Ledger.

La vita

Christopher Nolan nasce a Londra, il 30 luglio del 1970, da padre inglese, Brendan James Nolan, e madre americana, Christina. Ha due fratelli: Jonathan, sceneggiatore, Matthew e una sorellastra Lisa. Grazie alla sua doppia nazionalità passa la sua infanzia fra gli Stati Uniti e l’Inghilterra. Fin da piccolo dimostra un forte interesse per il cinema registrando i primi piccoli brevi film all’età di 7 anni e di avere una grande passione per la fotografia, aspetto che si dimostrerà essere un tassello essenziale del suo stile produttivo caratterizzato da un meticoloso studio delle inquadrature, attenzione alla costruzione scenica e della scala cromatica.

Verso la fine degli anni 80 conosce sua moglie Emma Thomas, con la quale ha 4 figli e con cui inoltre ha stretto un importante e forte sodalizio artistico collaborando insieme per molte produzioni. I due, insieme nel 2001, hanno creato la Syncopy Films, società e casa di produzione cinematografica britannica.

Gli inizi

I primi passi nel mondo della produzione cinematografica iniziano poco prima degli anni 90 con una serie di cortometraggi come ‘Tarantella’ nel 1989 fino alla metà degli anni 90 con ‘Doodlebug’ nel 1997 che hanno un buon successo. Nel 1998 esordisce con la sua prima pellicola cinematografica intitolata ‘The Following’. Nolan è regista, sceneggiatore, produttore e curatore del montaggio e della fotografia. Si tratta di un interessante noir in bianco e nero low budget che ha come protagonista uno scrittore che per avere ispirazione artistica segue le persone ma che si ritroverà a inseguire un ladro.

“Ricordati di non dimenticare”

L’inizio della svolta arriva nel 2000 con il film Memento con Guy Pearce e Carrie-Anne Moss che gli valse due nomination agli Oscar. Un thriller noir intricato e molto complesso che vede l’uso di una narrazione non lineare che ne prevede la distruzione di una normale logica temporale e assenza di eventi ordinati. Lo spettatore si ritrova a vivere l’esperienza di un uomo che vuole ricostruire la morte di sua moglie e trovare l’assassino. Tuttavia l’uomo soffre di amnesie, memoria a breve termine, che gli fanno dimenticare tutto ogni 15 min. Un film ben accolto al box office e apprezzato dalla critica che ha permesso a Nolan di aprirsi ulteriormente e approfondire la complessità della mente umana e dell’importanza della memoria e dei ricordi, tema cruciale e portante di molte sue opere successive.

Oltre la memoria

“Lasciami dormire”

Due anni dopo, nel 2002 dirige un altro thriller ‘Insomnia’ con Al Pacino, Robin Williams e Hilary Swank. É la storia del detective californiano Will Dormer che deve risolvere un caso avvenuto in Alaska riguardante l’omicidio di una ragazza. L’insonnia causata dall’assenza del tramonto, e i sensi di colpa lo renderanno pazzo fino a quando finalmente si addormenterà.

Anche in questa pellicola Nolan manifesta il suo interesse per la mente umana che viene ancora una volta sviscerata, aprendosi anche a un altro tema che gli sta molto a cuore e che esploderà in ‘Inception’: la percezione, spesso distorta, della realtà e il sonno (temi che ricordano molto anche un altro film ‘The Machinist – L’uomo senza sonno‘)

La Trilogia di Batman e le grandi produzioni

“Per vincere la paura devi diventare paura.”

Nel 2005 esce il film che lo innalzerà definitivamente e che aprirà la trilogia del più famoso super eroe pipistrello ‘Batman Begins’ con un cast stellare composto da Christian Bale, Michael Caine, Katie Holmes, Liam Neeson, Gary Oldman, Morgan Freeman e Cillian Murphy.

Nel 2008 la trilogia continua con  il secondo film dal titolo ‘Il Cavaliere Oscuro’ con lo stesso cast e l’aggiunta di Heath Ledger, Aaron Eckhart e Maggie Gyllenhaal. Infine nel 2012 ‘Il Cavaliere Oscuro – Il Ritorno’ il terzo e ultimo film della saga diretta da Nolan con altri importanti attori quali Anne Hathaway, Tom Hardy, Joseph Gordon-Levitt e Marion Cotillard. Tutta la trilogia è un ritorno alle origini dell’uomo-pipistrello che rende onore alla sua figura, dopo gli ultimi remake degli anni 90.

Si tratta di un reboot, ben accolto dal pubblico e dalla critica, che si sofferma prima di tutto su Bruce Wayne la persona. L’uomo prima dell’eroe, con il suo passato e il suo vissuto psicologico e successivamente sulle motivazioni che lo hanno spinto a diventare Batman e a continuare a proteggere la città di Gotham City. Come in tutti film del cineasta, i personaggi con le loro storie pregresse e le loro psiche sono fondamentali: il personaggio di Joker e di tutti i villain che si susseguono così come Bruce-Batman sono pedine costruite meticolosamente e in ogni minimo dettaglio, specialmente a livello psicologico.

Commenti