Animali fantastici e dove trovarli

Recensione in anteprima – Ormai ci siamo, preparate le vostre bacchette, domani (17/11) arriverà nelle sale Animali Fantastici e dove trovarli, il primo dei cinque nuovi film scritti da J.K. Rowling e diretti da David Yates che faranno da prequel alla saga di Harry Potter.

fantastic-beasts-and-where-to-find-them-movie
J.K. Rowling prova a farci sognare di nuovo accompagnandoci ancora una volta nel mondo della magia da lei ideato, un mondo che è allo stesso tempo famigliare e diverso da come ce lo ricordavamo. Scopriamo infatti per la prima volta la cultura magica americana, che riflette esattamente la realtà, molto più pop ed esuberante rispetto a quella inglese.

fantastic-beasts-and-where-to-find-them-slice-600x200
L’anno è il 1926, un clima di paura e tensione si è instaurato tra la comunità magica mondiale e i No-Mag (babbani, come siamo abituati a chiamarli) a causa di ripetuti attentanti avvenuti in Europa ai danni di persone prive di poteri magici. È proprio in questo periodo che arriva a New York Newt Scamander (Eddie Redmayne), un esperto magizoologo in viaggio in giro per il mondo per scoprire e documentare tutte le specie di creature magiche esistenti per poi raccogliere i suoi studi in un unico grande libro. Un accidentale incontro con un No-mag, Jacob (Dan Fogler), provoca l’apertura della misteriosa valigetta di Newt che ospita migliaia di creature fantastiche. Quando alcuni di questi animali scappano dalla valigetta, Newt viene inseguito dalle autorità magiche statunitensi e l’accaduto rischia di minare ulteriormente le relazioni tra il MACUSA (magico congresso degli Stati Uniti d’America) e il mondo non magico, già da tempo compromesse a causa della presenza di un gruppo di fanatici estremisti chiamato I Secondi Salemiani.

2455
Per tutti quelli che non lo sapessero la base su cui si fonda questa nuova magica saga è un piccolo libro scritto dalla Rowling a scopi benefici (Gli animali fantastici: dove trovarli) che si pone come la copia di uno dei libri scolastici di Harry Potter, usato per lo studio di Cura delle Creature Magiche.
Questo primo film ripercorre quindi l’avventurosa impresa della stesura del più famoso libro di Newt Scamander.
Proprio a causa del poco materiale di partenza, la trama a tratti risulta un po’ forzata, ma sa comunque coinvolgere e divertire il pubblico. È l’aspetto comico del film a colpire più di tutti, capace di rendere l’avventura molto più spensierata rispetto a quanto eravamo abituati a vedere in Harry Potter.
La scelta del cast è stata ottima: Eddie Redmayne è perfetto nel ruolo di Newt Scamander, un mago timido che mostra la sua vera personalità nel mondo all’interno della sua valigetta a contatto con tutte le creature. Anche i personaggi di Tina Goldstein (Katherine Waterston) e Jacob Kowalski (Dan Fogler) sono ben caratterizzati, mentre Colin Farrell interpreta un ruolo un po’ più classico nei panni del direttore della sicurezza magica Percival Graves.

FTB933_FBST_DTR4 2855.tif
Ma veniamo ai veri protagonisti che danno il titolo al film. Le creature sono davvero “fantastiche”, impossibile non affezionarsi a queste adorabili bestiole che vivono nella valigia di Newt. Gli autori hanno saputo ideare una fauna davvero diversificata e spettacolare.
Animali Fantastici attirerà sicuramente tutti i fan di Harry Potter che ritroveranno quel sapore famigliare della magia della Rowling, ma è perfetto per avvicinare anche i nuovi arrivati ed appassionare una nuova generazione. Difficilmente vorrete lasciare la magia di questo nuovo mondo.
P.S. consiglio la visione del film in 3D per apprezzare appieno la bellezza degli Animali Fantastici.

Voto: 7.5 

Commenti