Oscar cinematikini: Ottavo “O8”, scegli il miglior film del 2014

Oscar Cinematikini – Ottavo “O8” – Archiviata la fase eliminatoria a gironi, è ora la volta degli scontri diretti. Conclusi i sedicesimi di finale, è ora la volta di completare gli scontri degli ottavi. Si può esprimere solo un voto, passa ai quarti solo il vincitore dello scontro.

Mentre è ancora possibile votare per il l’ottavo “O7” fino al 15 dicembre e per il secondo quarto “Q2” fino al 16 dicembre, ora è la volta di votare per l’ultimo ottavo di finale. Scontro tra “A proposito di Davis” e “The Grand Budapest Hotel”

A proposito di Davis

a_proposito_di_davis

Regia: Ethan e Joel Coen Cast: Carey Mulligan, Justin Timberlake, John Goodman, Garrett Hedlund, Adam Driver, Oscar Isaac, F. Murray Abraham, Max Casella, Alex Karpovsky, Ethan Phillips, Ricardo Cordero Distribuzione: Lucky Red

Trama: A proposito di Davis, racconta una settimana nella vita di un giovane cantante folk che si trova davanti a un bivio, mentre cerca faticosamente di farsi strada nel mondo musicale del Greenwich Village del 1961. Llewyn Davis — chitarra al seguito, stretto nella sua giacca nel tentativo di difendersi dallo spietato inverno newyorchese — è tormentato da ostacoli che sembrano insormontabili, alcuni dei quali creati da lui stesso. Affidandosi alla generosità di amici e sconosciuti per vivere in città, arrabbattandosi con lavori qualsiasi, Llewyn parte per un viaggio che lo porterà dalle ‘baskethouses’ del Village (i caffè newyorchesi in cui i musicisti vengono pagati dal pubblico con soldi raccolti in un cestino) ad un club deserto di Chicago — un’assurda odissea per un’audizione con un potente impresario musicale — e poi di nuovo indietro a New York.

The Grand Budapest Hotel

grand-budapest-hotel-poster1

Regia: Wes Anderson Cast: Saoirse Ronan, Tilda Swinton, Léa Seydoux, Ralph Fiennes,Bill Murray, Edward Norton, Jude Law, Owen Wilson Distribuzione: Twenty Century Fox

Recensione: ….Proprio Zero Moustafa, ormai vecchio, racconta la storia al giornalista che gli chiede come sia diventato proprietario del Grand Budapest Hotel. E’ un racconto particolare sin dall’inizio, Zero infatti inizia il lavoro all’hotel come “lobby boy” (garzoncello) e durante i 100 minuti del film si scopre pian piano il suo attaccamento e affetto verso l’hotel al punto da diventarne infine il proprietario….(continua)

Archivio Votazioni

Votazione Ottavo O7 fino al 15 dicembre (compreso)

Votazione Quarto Q2 fino al 16 dicembre (compreso)

Votazione Ottavo O8 fino al 17 dicembre (compreso)

Oscar cinematikini: Ottavi O8

  • The Grand Budapest Hotel (67%, 4 Votes)
  • A proposito di Davis (33%, 2 Votes)

Total Voters: 6

Loading ... Loading ...

Commenti