Il film del giorno in tv: RUSH

Rush, mercoledì 14 ottobre 2015, Raiuno, 21.20. – Prima tv per un “classico istantaneo”, il film sulla rivalità nella Formula 1 degli anni ’70 tra Niki Lauda e James Hunt. Diretto da un sempre puntuale e incline ai gusti popolari Ron Howard, il film merita una visione, approfittando per una volta della programmazione in chiaro e sulla prima rete nazionale.

RUSH

(id., 2013, USA, UK, GER)

locandina

Drammatico

Regia di Ron Howard

Con: Chris Hemsworth, Daniel Brühl, Alexandra Maria Lara, Olivia Wilde, Pierfrancesco Favino, Natalie Dormer, Rebecca Ferdinando, Tom Wlaschiha, Rain Elwood, Joséphine de La BaumeChristian McKay, James Michael Rankin, Jensen Freeman

Durata: 123 minuti

Trama:

A meta’ degli anni Settanta, gli appassionati di Formula 1 assistono a un acceso duello per la conquista del titolo mondiale. James Hunt, bello, sexy e affascinante come una rockstar, si ritrova a fronteggiare il suo rivale di sempre, Niki Lauda, piu’ umile, conservatore e schivo nei confronti della vita mondana. Un tragico imprevisto durante il Gran Premio di Germania del 1976 compromette l’intera stagione di Lauda mentre Hunt e’ impegnato a combattere i propri demoni personali, sia dentro che fuori dai circuiti, quando arriva il momento della gara decisiva. L’ultimo Gran Premio della stagione, a Tokyo, si trasformerà per entrambi in un’avvincente occasione di rivalsa, durante la quale entrambi mostreranno le loro migliori doti ma solo uno potrà salire sul gradino più alto del podio e laurearsi campione.

rush-chris hemsworth-natalie dormer

RECENSIONE

Buon film, leggermente sopravvalutato da chi l’ha considerato uno dei migliori della sua stagione d’uscita.
E’ interessante come viene descritta la figura di Lauda (a quanto pare in modo abbastanza fedele al reale) e il suo rapporto di amicizia-rivalità con Hunt, soprattutto nel loro rapporto molto distante in relazione al rischio che, per Lauda in quanto avverso al rischio è sempre (a modo suo) un rischio calcolato (e anzi proprio a lui succede l’incidente quasi mortale) e questo, si sa, non viene mai adorato dalla folla perché non permette spettacolo, mentre per Hunt, poco avverso al rischio, è fonte di ammirazione e simpatia da parte di tutti.

Rush-1-distribution-foto-17-Favino-

Ma, come dice Lauda, sul lungo periodo solo chi sa prendersi i giusti rischi riesce a sopravvivere e a vincere, come nelle corse così come nella vita (e difatti Hunt col suo stile di vita frenetico non è durato molto). Il film è abbastanza scorrevole nonostante la durata e l’argomento che, come i gran premi attuali di Formula 1, può risultare noioso ai non appassionati. (recensione di Sebastiano Marino alias Yaniano)

Sito ufficiale: www.rushmovie.com

rush-foto-dal-film

 

Commenti