Cinema (reale) dal 29/10/2015

Kreuzweg_3

E’ un periodo di grande abbondanza di titoli quello che stiamo vivendo in quest’ultimo scampolo di 2015. Si affilano le armi per la rincorsa (lunga) verso il Natale e soprattutto vengono presentati in sala i film che vorrebbero ambire a una statuetta nella notte degli Oscar. Questa settimana escono due film più interessanti di altri: “Mustang” (Recensione) candidato per la Francia alla selezione per il miglior film straniero. “Kreuzweg” (Recensione) da poche ore “Film della Critica” e Orso d’argento per la sceneggiatura a Berlino 2015. Film che non avranno grande visibilità ma sono film molto ben fatti. In zona blockbuster e quindi in alto in classifica potremmo trovare “Hitman: agente 47” che, forse potrà avere più fortuna che in patria. “Tutto può accadere a Broadway” commedia brillante aspira almeno al podio visto il cast stellare mentre “Belli di papà” punta su Abatantuono e la commedia tipicamente italiana. Due film sono alla caccia di streghe e fantasmi (è periodo): “The last witch hunter” e “Ghosthunters” (Recensione)

Mustang (Recensione)

Siamo all’inizio dell’estate. In un remoto villaggio turco Lale e le sue quattro sorelle scatenano uno scandalo dalle conseguenze inattese per essersi messe a giocare con dei ragazzini tornando da scuola. La casa in cui vivono con la famiglia si trasforma un po’ alla volta in una prigione, i corsi di economia domestica prendono il posto della scuola e per loro cominciano ad essere combinati i matrimoni. Le cinque sorelle, animate dallo stesso desiderio di libertà, si sottrarranno alle costrizioni loro imposte.

Kreuzweg – Le stazioni della fede (Recensione)

“Kreuzweg”, in lingua tedesca, significa Via Crucis e, come il rito cattolico a cui s’ispira, il film è scandito in quattordici capitoli che hanno come titolo le singole stazioni. Queste rappresentano il percorso di Maria, una giovane adolescente di quattordici anni che appartiene, insieme alla sua famiglia, a una comunità cattolica fondamentalista di stampo radicale. Maria frequenta il mondo moderno come ogni ragazza della sua età, tuttavia il suo cuore è devoto a Gesù e lei è determinata a mantenersi pura per lui, seguendo l’ esempio di tutti quei bambini di cui parla Padre Weber a catechismo, che, fin da piccoli, sentono la “chiamata” del Signore e diventano santi. Maria aderisce quindi completamente ai dettami del sacerdote e della madre che, severamente, ne sorveglia le pulsioni innocenti della pubertà, e si sforza di seguire il rigore che la fede le impone anche quando questo significa allontanarsi dalla realtà che la circonda. Solo Christian, un compagno di scuola, sembra turbare i suoi propositi: quando la invita a cantare soul e gospel nel coro di una parrocchia vicina, Maria è incuriosita e interessata ma, alla fine, è costretta a rinunciarvi: queste musiche, le è stato insegnato, sono tentatrici e demoniache e, come tutte le melodie moderne, possono scatenare gli istinti umani più irrefrenabili e primordiali. In questo contesto di chiusura verso le gioie della vita mondana e di presunzione che il peccato risieda in ogni angolo della vita terrena, Maria si convince dunque che solo attraverso l’estremo sacrificio si possa finalmente raggiungere Dio. E intraprende così il suo personale cammino verso il Golgota, lasciando dietro di sé una famiglia dilaniata che trova conforto solo nella fede, e la domanda se tutto questo fosse davvero inevitabile.

Hitman: agente 47

Agente 47 è un assassino geneticamente modificato, con forza e caratteristiche senza precedenti. Quando una grande società cercherà di impossessarsi del segreto del suo passato con l’obiettivo di creare un esercito di assassini, Agente 47, messo di fronte a incredibili rivelazioni sulle proprie origini, dovrà combatterà un’epica battaglia, con l’aiuto di una giovane donna che potrebbe conoscere il segreto per vincere i nemici.

tutto_può_accadere_a_Broadway

Tutto può accadere a Broadway

New York. Isabella “Izzy” Patterson (Imogen Poots) è una giovane squillo che aspira a diventare attrice. O piuttosto una giovane attrice che si arrangia a sbarcare il lunario. Una notte s’imbatte in Arnold Albertson (Owen Wilson), affermato regista con passioni da filantropo. Arnold le offre 30.000 $ per coltivare i suoi sogni e realizzare se stessa. Si innesca così una girandola di eventi inaspettati ed incredibili equivoci che cambieranno la vita di tutte le persone che Izzy conosce, dalla sua stralunata psicanalista (Jennifer Aniston) fino ad un misterioso detective (George Morforgen).

The last witch hunter

Il mondo moderno nasconde molti segreti, ma quello più sorprendente è che le streghe vivono ancora tra di noi; creature maligne e sovrannaturali determinate a scatenare la Morte Nera sul mondo. Eserciti di cacciatori di streghe hanno combattuto in tutto il mondo per secoli contro questo nemico disumano, compreso Kaulder, un valoroso guerriero che riuscì ad uccidere l’onnipotente Regina delle Streghe, decimando, nel contempo, i suoi seguaci. Poco prima di morire, la REGINA maledisse Kaulder con la sua stessa immortalità, separandolo per sempre dall’amata moglie e figlia. Oggi Kaulder è l’ultimo della sua stirpe, e per secoli ha dato la caccia alle streghe, consumandosi nel desiderio di poter riabbracciare i suoi cari perduti da tempo. Tuttavia, all’insaputa di Kaulder, la Regina delle Streghe è tornata in vita e ora cerca vendetta nei confronti del suo assassino, dando così inizio ad un’epica battaglia che determinerà la sopravvivenza della razza umana.

Ghosthunters – gli acchiappafantasmi  (Recensione)

Il piccolo e solitario Tom scopre nella sua cantina un piccolo fantasma verde e gelatinoso, che gli racconta di essere dovuto fuggire dal maniero dove abitava a causa dell’arrivo di uno spirito malvagio. Tom decide di chiedere aiuto alla scontrosa Hetty, un’acchiappafantasmi appena licenziata dalla sua organizzazione segreta, con la quale riusciranno a sconfiggere il terribile nemico.

Belli di papà

Un padre può mantenere cento figli, ma tre figli riuscirebbero a mantenere un padre”? Vincenzo è un imprenditore di successo. Vedovo, rimasto improvvisamente solo, deve badare a tre figli ventenni, Matteo, Chiara e Andrea, che rappresentano per lui un vero e proprio cruccio. I ragazzi vivono, infatti, una vita piena di agi, ma senza senso e soprattutto ignari di qualsiasi responsabilità, con una quotidianità leggera, lontana dai doveri e dalla voglia di guadagnarsi la vita. Vincenzo tenta perciò di riportarli alla realtà: una messinscena con cui fa credere ai figli che l’azienda di famiglia stia fallendo per bancarotta fraudolenta. Sono perciò costretti ad un’improvvisa fuga degna di veri latitanti. I quattro si rifugiano in una vecchia e ormai malconcia casa di famiglia in Puglia. Per sopravvivere, Chiara, Matteo e Andrea dovranno cominciare a fare qualcosa che non hanno mai fatto prima: lavorare.

Escono inoltre: Giotto – L’amico dei pinguini, Tutti pazzi in casa mia, La legge del mercato, Spongbob Live Party

Commenti