Cinema (reale) dal 22/10/2015

Un fine settimana ipertrofico dal punto di vista del numero dei film in uscita al cinema. Una vera valanga di nuove pellicole delle più varie. Dal nuovo attessissimo film di Guglielmo del Toro (“Crimson Peak”) al nuovo film tratto dall’autrice di “Gone Girl”: “Dark Places” che noi abbiamo recensito in anteprima. Abbiamo anche il vincitore della Palma d’Oro all’ultimo festival di Cannes: “Dheepan” da noi recensito in anteprima. Il nuovo film di Zemeckis tratta invece, in “The Walk”, l’avventura (vera) sospesa a centinaia di metri d’altezza in equilibrio tra le due torri gemelle. Buona visione.

crimson_peak-1920x1080

Crimson Peak

Quando il suo cuore viene rapito da un attraente sconosciuto, una giovane donna viene trascinata in una casa in cima ad una montagna fatta di argilla rosso sangue: un posto pieno di segreti che la perseguiteranno per sempre. Tra desiderio e tenebre, mistero e pazzia, giace la verità dietro Crimson Peak.

Dark Places – nei luoghi oscuri (Recensione)

Unica sopravvissuta alla strage dove hanno perso la vita la madre e le sorelle, Libby Day (Charlize Theron) vive con la consapevolezza che la sua testimonianza, di quando era solo una bambina, ha condannato suo fratello Ben all’ergastolo per l’orrendo omicidio. Quando un gruppo di appassionati di cronaca nera, il Kill Club, contatta Libby venticinque anni dopo e la convince a riesaminare gli eventi di quella notte, nuovi ricordi e vecchi sospetti irrompono nuovamente nella vita della donna. Dopo che nuove e sconvolgenti informazioni vengono alla luce, Libby inizia a mettere in discussione la sua stessa deposizione decidendo di indagare sul suo tragico passato dato che il presente sembra contraddire tutto ciò che lei ha sempre creduto essere la verità.

Dheepan (Recensione)

In fuga dalla guerra civile in Sri Lanka, un ex guerriero Tamil, una giovane donna e una bambina si fingono una famiglia. Accolti come rifugiati in Francia, vanno ad abitare in una banlieue difficile dove, pur conoscendosi appena, cercano di vivere in armonia.

The_Walk

The Walk

Il film diretto da Robert Zemeckis è ispirato alla storia vera raccontata nel libro del noto funambolo francese Philippe Petit, “To Reach the Clouds”. L’incredibile impresa di Petit fu eseguita il 7 agosto 1974 e proprio in questi giorni ricorre il 40° anniversario dell’evento che rese celebre al mondo l’impavido artista di strada. Ad oggi dodici persone hanno compiuto passeggiate sul suolo lunare, ma solo una è riuscita a camminare su un filo sospeso sul vuoto che si stendeva tra le due famose Torri. Guidato dal suo mentore, Papa Rudy (interpretato da Ben Kingsley) e supportato da un’improbabile gruppo di amici e artisti, Petit e la sua gang superano diffidenze, tradimenti, dissensi ed innumerevoli altri ostacoli per concepire e realizzare il loro folle piano.

Game Therapy

Francesco (Favij) sta per finire la scuola, è un ragazzo intelligente e ironico, ma la sua intelligenza e ironia si esprimono al meglio nel mondo dei videogame, in cui si rifugia per sfuggire alla realtà, che trova noiosa, limitata e pericolosamente imprevedibile. Le ore passate chiuso in camera sua al computer preoccupano i suoi genitori, che lo trascinano periodicamente da diversi psico-specialisti. Il desiderio di Francesco è di approdare su una sua personale Isola che non c’è, dove tutto quello che ha sempre sognato è possibile…ora quel desiderio sembra avverarsi. Dopo anni di lavoro è infatti riuscito entrare nel mondo virtuale, dove le obsolete leggi della fisica e della società sono superate, un universo di videogiochi, ovvero la GL (Game life) come la chiama lui. In questo mondo tutto è possibile, e Francesco ne è il deus ex machina. Finalmente ha davanti a se un mondo in cui si sente libero. Giovanni (Federico Clapis) pluri bocciato è ancora alle superiori, bloccato dall’idea di dover fare delle scelte: l’università o il lavoro, uscire di casa o restarci ancora… insomma crescere. Sua madre lo tiene sotto controllo con l’aiuto di diversi specialisti nel tentativo di aiutarlo…Francesco svela la sua invenzione a Giovanni: ha lui la terapia perfetta per risolvere i loro problemi: la Game Therapy, ovvero l’ingresso nella realtà virtuale, arena in cui sconfiggere le loro difficoltà. Peccato che la parola risolvere abbia per i due amici un significato “leggermente” diverso.

Sei tutto quello che voglio

Massimo e Sheila sono fidanzati da oltre tre anni. La loro è una bella storia d’amore fatta di piccoli momenti romantici che i due si regalano ogni giorno, se non fosse per quegli attimi di irrequietudine di Massimo per colpa della sua paura di affrontare la quotidianità, Massimo difatti soffre di attacchi di panico e ansia, e sarà proprio durante uno di questi attacchi che Massimo si ritrova ad attraversare una strada lasciandoci la vita. La vita del protagonista continua anche dopo la morte, una corsa contro il tempo per poter dare un ultimo addio alla sua amata Sheila. Mentre l’angelo venuto a prelevare la sua anima,fa di tutto per poterlo portar via, Massimo trova degli stratagemmi per poter portare a compimento la sorpresa che aveva preparato per la sua amata. Questo film racconta aneddoti di vita quotidiana, marcando l’importanza di non sottovalutare i piccoli momenti che la vita regala ogni giorno, con un monito importante, quello di apprezzare le persone finché sono al nostro fianco. Sarà con questa esperienza sovrannaturale che Sheila capirà l’importanza di un rapporto umano dando niente per scontato.

laura-chiatti-riccardo-scamarcio_io_che_amo_solo_te

Io che amo solo te

Io che amo solo te è la storia di un matrimonio. E’ la storia di un amore. Anzi, di due amori. Ninella (Maria Pia Calzone) ha cinquant’anni e un grande rimpianto: da giovane amava follemente don Mimì (Michele Placido), ma i loro sogni di matrimonio vennero spezzati dall’avversione della ricca famiglia di lui. Ora il destino le fa un regalo…

Viva la sposa

Nicola passa il tempo bevendo e fingendo che sta smettendo di bere. Questa è la storia sua e di tanti altri personaggi che incontra per un destino o per caso come in un road movie. Perciò è anche la storia di Sabatino che truffa le assicurazioni. Pure il Concellino vive truffando le assicurazioni, ma vuole fare carriera. È la storia di Salvatore, figlio di Anna e forse anche di Nicola, ma Anna è una prostituta e non lo sa chi è il padre di suo figlio. È la storia di Sofia che dice che scappa in Spagna con l’amica. Lo dice, ma poi resta a Cinecittà. È la storia dell’Abruzzese che fa il carrozziere, ma anche il parcheggiatore notturno. È la storia di Sasà che una notte finirà peggio di tutti nella stanza di una questura di periferia. E in mezzo a tutte queste storie c’è quella dell’americana che gira l’Italia vestita da sposa.

Escono inoltre: La bugia bianca, El Sheeran – Jumpers for Goalposts, Effetti indesiderati, Nostalgia della luce, L’ultimo giorno dello scorpione, The Wolfpack

Commenti