Antiqua Gens (CK)

antiqua_gens

Antiqua Gens

Tomcat Entertainment
(Guerra)

Regia: Lamberto Bava

Cast: Alessio Boni, Rolando Ravello, Stefano Chiodaroli, Enrico Silvestrin,
Giulio Berruti, Michele Alhaique, Sergio Albelli, Alessandro Tiberi, Tom Beck,
Wolfgang Raach, Christian Oliver, Cesare Bocci, Francesco Spinelli, Toni Bertorelli, Jurgen Prochnow.

LINK al film

Trama: Fronte Giulio-Carnico il 19 ottobre del 1917, una squadra di alpini è chiamata a affrontare una missione di ripristino di una linea teleferica fondamentale per il rifornimento delle truppe al fronte.
Sembra una missione difficile e rischiosa, ma la squadra si troverà a affrontare non il nemico austriaco, ma un nemico che esce direttamente dalle ancestrali paure e leggende del popolo delle alpi.

Recensione di Hermetico

Antiqua Gens era uno dei film più attesi del festival e devo dire che mi ha proprio spiazzato, dato che mi aspettavo un horror di tutt’altro genere. Il film comunque non delude, anzi si fa apprezzare ancora di più per alcune scelte coraggiose e originali.
Il ritmo è piuttosto sostenuto, e dopo una breve parte introduttiva che ci descrive la situazione e i personaggi principali, si è subito catapultati nel campo di battaglia, un campo di battaglia ovviamente atipico e ricco di imprevisti.
Il contesto è quello della Prima Guerra mondiale; seguiamo le gesta di un gruppo di alpini che deve raggiungere una teleferica, punto strategico fondamentale per mettere in difficoltà l’esercito austriaco.
Lungo il percorso incontreranno degli avversari inaspettati, che inizialmente eviteranno di palesarsi ma mieteranno comunque molte vittime. Il giovane Pezzon proverà ad avvertire i suoi compagni della presenza di creature provenienti degli inferi, creature legate alle tradizioni più ancestrali di quei luoghi. Nessuno però gli darà ascolto finchè la verità non si paleserà agli occhi dei pochi superstiti: un esercito di creature mostruose, fra cui orchi e inquietanti streghe. Antiqua Gens è strutturato come un vero e proprio film di guerra, con appostamenti, assedi, imboscate, trappole. Non terrorizza, certo, ma si rimane in costante apprensione per la sorte dei giovani alpini e quella minaccia che si nasconde tra gli alberi inquieta per la sua ferocia. Il film infatti non lesina certo particolari macabri e per la gioia degli splatter-maniaci è un tripudio di membra, cervelli spappolati e chi più ne ha più ne metta. Sul finale c’è anche spazio per qualche riflessione, che ci mostra quelle creature sotto un’altra luce. Molto meno animalesche del previsto e ben più sagge. Incarnano il diverso, ”l’altro”, ciò di cui l’uomo ha da sempre avuto paura e con cui spesso ha imbastito guerre. Quei mostri, con le loro drammatiche profezie, ci ricordano quanto gli umani possano essere stupidi e nonostante Brighenti vinca il duello con il loro Re, si ha l’impressione che gli uomini ne escano comunque sconfitti. Loro si ritireranno nelle profondità della Terra e vivranno in pace, gli umani invece continueranno ad ammazzarsi fra di loro con guerre e conflitti sparsi per tutto il globo.
Lamberto Bava torna con un horror atipico, semplice nella trama ma ricco di riflessioni e spunti interessanti. Gestisce perfettamente le scene più adrenaliniche e ritrova il gusto per lo splatter duro e puro.
Anche il cast è ben scelto, spiccano soprattutto Alessio Boni e Enrico Silvestrin. Gli altri fanno un buon lavoro ma hanno ruoli più defilati e fungono più che altro da carne da macello.
Particolare l’accompagnamento musicale, che sottolinea i momenti più concitati con l’orchestra.
La locandina è cupa quanto basta e racchiude bene lo spirito e le atmosfere del film.
Antiqua Gens è un horror particolare, ricco di azione e immerso in una location inusuale. Regala diversi momenti carichi di tensione, scene gore e un finale che non ti aspetti, meno truculento del previsto ma comunque potente e drammatico. Nel suo genere è un gran bel film, ma forse al Festival potrebbe trovare qualche problema a emergere. Sicuramente al contest di Halloween avrà la giusta attenzione.

VOTO: 8

Altre recensioni e commenti sul Forum di Cinematik

2 comments

  1. Come non ringraziare ancora Hermetico per la recensione più che positiva, ma che altri non condivisero. E soprattutto Merlino per averla scelta. il penultimo mio film prima di uno stop prolungato.

Commenti