The masterpiece: il capolavoro (CK)

The_Masterpiece

The Masterpiece: il capolavoro

Produttore: Cadillac Ranch

Genere: Drammatico

Regia: Lawrence Kasdan

Cast: Rufus Sewell, Johnny Depp, Elizabeth Barkley, Donald Sutherland, Helen Hunt

Data di uscita: 15/09/2001

Incasso Totale: 249.272.025

Link al sito

Link allo script

elizabeth-berkley

Recensione (Mr Hyde)

Salutiamo con piacere il ritorno di Lawrence Kasdan, assente dagli schermi italiani dal deludente Wyatt Earp del 1994, impegnato nella nuova produzione della prolificissima Cadillac Ranch. Regista e sceneggiatore discontinuo, dopo il piccolo capolavoro agrodolce Il grande freddo Kasdan non è più riuscito né ad agguantare il grande successo né a convincere appieno la critica, così che questo The Masterpiece – Il Capolavoro era veramente atteso ed assume una grande importanza. Diciamo subito che il produttore e sceneggiatore Cesare Carugi ha fatto bene a puntare su di lui: coadiuvato da un manipolo di ottimi attori il regista costruisce magistralmente una intrigante atmosfera di attesa e di crescente curiosità, dimostrando come anche la scena più normale può diventare grande cinema in mano ad un vero regista. Di più c’è il cinema nel cinema, elemento sempre di sicura presa, soprattutto quando – come qui – si parla di Frank Capra, uno dei massimi registi degli anni’40 autore di quell’immortale La vita è meravigliosa che ogni Natale immancabilmente ci regala qualche lacrimuccia. Peccato che anche stavolta lo sceneggiatore ci mostri quale è innegabilmente il suo limite e cioè il finale; dopo aver costruito un affascinante castello di incastri ed avere molto promesso, alla fine non tutto viene mantenuto e l’idea è che a un certo punto non si sapesse bene come sciogliere la vicenda. Finale a parte comunque, un grande film, strano, originale, coinvolgente, pieno di amore per il cinema e i suoi protagonisti, a tratti struggente e mai banale. Tutti bravi gli interpreti, dallo stranito Rufus Sewell (grande interprete del sottovalutato Dark City) a Johnny “Prezzemolo” Depp, ormai praticamente ovunque, al sempre grande Donald Southerland, che ha ritrovato una seconda giovinezza (si fa per dire…) artistica.

Le altre recensioni

One comment

Commenti