Cinema (reale) dal 07/05/2015

cake_aniston

E’ facile pronosticare che il dominatore del box office di queste due ultime settimane “Avengers – Age of Ultron” rimanga tale per almeno altri sette giorni. Le nuove uscite al cinema sono deboli dal punto di vista di aspirazioni a posizioni alte di classifica. Ci proveranno “Cake” con una incredibile Jennifer Aniston (qui la nostra recensione in anteprima del film) e Sean Penn in “Gunman” che presenta anche un cast di tutto rispetto. La maggiore felice sorpresa potrebbe essere data dal film russo pluripremiato “Leviathan” che viene annunciato come il film imperdibile della settimana. Per i piccoli, il ritorno di Doraemon.

Trame tratte da filmup.it

Cake (recensione)

Claire Simmons (Jennifer Aniston) soffre. Il suo dolore fisico è evidente dalle cicatrici che segnano il suo corpo e dal modo in cui si trascina in giro, sussultando a ogni tentativo di fare un passo. Non è brava nemmeno a nascondere il suo dolore interno, quello che le portano le sue emozioni. Spinta fino al punto dell’insulto violento, la rabbia di Claire ribolle in quasi tutte le sue interazioni con gli altri. È stata allontanata da suo marito, dai suoi amici; anche il suo gruppo di supporto sul dolore cronico l’ha buttata fuori. L’unica persona rimasta nell’altrimenti solitaria esistenza di Claire è la sua badante e domestica, Silvana (Adriana Barraza), che poco sopporta il bisogno di liquori e pillole del suo capo. Ma il suicidio di Nina (Anna Kendrick), uno dei membri del gruppo di supporto, fa giungere in lei una nuova ossessione. Facendosi continue domande sulla morte di una donna che conosceva a malapena, Claire esplora il confine fra vita e morte, abbandono e cuore spezzato, pericolo e salvezza. Mentre si insinua nella vita del marito di Nina (Sam Worthington) e il figlio che la donna ha lasciato, Claire forse troverà un modo di salvare se stessa.

The Gunman

Jim Terrier (Sean Penn) ha un passato discutibile: forte di un addestramento speciale, ha operato in diverse zone pericolose come Agente Speciale Internazionale. Ma ora sta cercando di riscattarsi. È profondamente innamorato di Annie (Jasmine Trinca) e con lei è intenzionato a cambiare vita in un villaggio africano del Congo, sede di una ONG che si occupa di fornire acqua potabile agli abitanti. Ma per quanto si sforzi di cancellarlo, il passato lo ossessiona: sopravvissuto all’attentato di tre sicari è costretto a tornare in azione. Deve usare tutte le risorse per le quali è stato addestrato per sopravvivere e dimostrare la sua innocenza. Per scoprire di chi sia la mano che lo vuole morto si muoverà in lungo e in largo per l’Europa, trovando sul suo cammino persone disposte a credere in lui (Dupont – Idris Elba), vecchie conoscenze dai trascorsi non proprio limpidi (Felix – Javier Bardem) e ex compagni dalla morale discutibile (Cox – Mark Rylance).

leviathan

Leviathan

Kolia vive in un villaggio vicino al Barents Sea, nel nord della Russia. Possiede un’officina dove ripara le macchine. Il suo negozio è collocato proprio accanto alla casa, dove vive con la sua giovane moglie Lilya e suo figlio Roma, nato da un precedente matrimonio. Ma il sindaco del villaggio, Vadim Shelevyat, vuole portargli via la sua officina, la sua casa e la sua terra. Prova prima a convincere Kolia a vendere, ma Kolia non vuole perdere tutto quello che ha, non solo la terra ma tutta la bellezza di cui vive circondato dal giorno della sua nascita. Così il sindaco Shelevyat inizia ad essere più aggressivo…

Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte

Christopher (interpretato da Luke Treadaway) è un quindicenne colpito dal morbo di Asperger, una forma di autismo. Ha quindi una mente straordinariamente portata per la matematica, ma assolutamente non avvezza ai rapporti umani. Per questo odia il giallo, il marrone e l’essere sfiorato. Ama invece gli schemi, gli elenchi, l’astronomia e la deduzione logica. Non è mai andato più in là del negozio dietro l’angolo, ma, quando un giorno scopre il cane della vicina trafitto da un forcone, capisce di trovarsi di fronte a uno di quei misteri che il suo eroe, Sherlock Holmes, era così bravo a risolvere. Inizia così a indagare, cominciando a far luce su un mistero ben più importante. Com’è morta sua madre? Perché suo padre non vuole che lui faccia troppe domande ai vicini? La pièce teatrale è tratta dal libro dello scrittore e poeta britannico Mark Haddon, Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte, un best seller da milioni di copie in tutto il mondo, edito in Italia da Einaudi.

Doraemon il film – le avventure di Nobita e dei cinque esploratori

Dopo il successo di Doraemon – Il film, il gatto più amato da intere generazioni di bambini torna al cinema per un’altra incredibile avventura. Questa volta Nobita, Shizuka, Gian e Suneo – accompagnati anche da una new entry: un dolce e tenero cucciolo di cane – viaggeranno nel cuore della giungla alla ricerca di un posto magico. Riusciranno i chiuski di Doraemon ad aiutare la divertente compagnia a superare le insidie che si troveranno ad affrontare?

Escono inoltre: Forza Maggiore, Mi chiamo Maya, La voce – il talento può uccidere

2 comments

  1. “Cake” non mi attira.
    A “The Gunman” un possibilità potrei darla.
    “Leviathan” sarebbe sicuramente da vedere ma non so se ne avrò voglia, attendo giudizi.
    “Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte” credo possa essere perfetto per passare qualche momento senza pensieri.
    “Doraemon il film – le avventure di Nobita e dei cinque esploratori”? Passo.

    1. Su doraemon anche io darei passo e per fortuna mia figlia è ancora in fase “capacità di attenzione max 15 minuti”, perché se no mi toccherebbe, dato che ama il cartone in tv.

Commenti