Cinema (reale) dal 29/01/2015

unbroken

Angelina Jolie debutta anche al cinema italiano con la regia del suo “Unbroken” tratto da una storia vera. Al successo di critica seguirà il successo anche tra il pubblico nostrano? A contrapporsi a questo nuovo film americano un film italiano molto atteso almeno dal pubblico del web e della tv, il debutto al cinema di Maccio Capatonda con il suo “Italiano medio”. Ritroviamo poi il compianto Robin Williams in uno dei suoi ultimissimi film: “Notte al museo 3” e Brad Pitt in “Fury”. La domanda finale è la stessa di settimana scorsa: chi riuscirà a detronizzare Clint Eastwood e il suo “American Sniper”?

trame tratte da filmup.it

Unbroken

Un dramma epico che racconta l’incredibile storia dell’atleta olimpionico ed eroe di guerra, Louis “Louie” Zamperini (Jack O’Connell), che insieme ad altri due membri dell’equipaggio, è riuscito a sopravvivere su una zattera per 47 giorni, in seguito ad un disastroso incidente aereo durante la Seconda Guerra Mondiale, per poi essere catturato dalla Marina giapponese e spedito in un campo di prigionia

Fury

Aprile 1945. Gli Alleati sferrano l’attacco decisivo in Europa, mentre l’agguerrito sergente dell’esercito americano Wardaddy (Brad Pitt) e la sua unità di cinque uomini si lanciano in una missione mortale dietro le linee nemiche a bordo di un carro armato Sherman. In inferiorità numerica, disarmati e con un nuova recluta nel plotone, Wardaddy e i suoi uomini dovranno ricorrere a tutto il proprio coraggio, addestramento ed arguzia per colpire al cuore la Germania nazista.

Notte al museo 3

Preparatevi per la Notte al museo più selvaggia e ricca di avventure di sempre, in cui Larry Daley (Ben Stiller) attraversa tutto il globo, riunendo beniamini del pubblico e nuovi personaggi, imbarcandosi in un’epica missione per salvare la magia prima che scompaia per sempre. Immaginate di passeggiare nei più magnifici musei del pianeta, dove le meraviglie e la storia del mondo prendono vita. In questo nuovo episodio i protagonisti di una notte al museo attraversano l’Atlantico e da New York sbarcano a Londra, al British Museum.

Italiano medio

Giulio Verme è un ambientalista convinto in crisi depressiva, che alla soglia dei 40 anni si ritrova a fare la ‘differenziata’ in un centro di smistamento rifiuti alla periferia di Milano. Avvilito, furioso, depresso è ormai totalmente incapace di interagire con chiunque: con i colleghi di lavoro, con i vicini, con la famiglia e con Franca, la compagna di una vita. L’incontro con l’agguerrita anche se poco credibile associazione ambientalista dei “Mobbasta” lo convince a combattere fervidamente contro lo smantellamento di un parco cittadino, ma per Giulio è l’ennesimo fallimento. Non ci sono più speranze per il nostro protagonista fino a quando incontra Alfonzo, un suo vecchio e odiato amico di scuola che ha però un rimedio per tutti i suoi mali: una pillola miracolosa che gli farà usare solo il 2% del proprio cervello anziché il 20%, come si dice comunemente. Ed è proprio così che Giulio supera la depressione: non pensa più all’ambiente ma solo a sé stesso, alle donne, ai vizi, passioni e virtù di ogni italiano medio. Una battaglia senza esclusioni di colpi si consuma nel cervello e nella vita di Giulio tra l’Italiano Medio e quello impegnato ma inconcludente che lo porterà non solo a diventare il Vip più famoso d’Italia ma anche a cambiare gran parte della sua vita…

Turner

Turner racconta l’ultimo quarto di secolo della vita del grande ed eccentrico pittore inglese Joseph Mallord William Turner (1775-1851). Profondamente colpito dalla morte del padre, Turner vive con la sua storica e devota governante, da cui è amato ma verso la quale non mostra alcun interesse o riguardo, usandola solo per soddisfare i suoi appetiti sessuali. Nel frattempo, si lega a una vedova che gestisce una pensione sul mare, a Margate, con la quale alla fine andrà a convivere nel quartiere londinese di Chelsea, dove morirà. Intanto viaggia, dipinge, si intrattiene con l’aristocrazia terriera, frequenta i bordelli, è uno stimato ma anarchico membro della Royal Academy of the Arts, si fa legare all’albero maestro di una nave per poter dipingere una bufera di neve, ed è tanto celebrato quanto disprezzato, sia dal pubblico che dai reali.

Escono inoltre: Gemma Bovery, Una meravigliosa stagione fallimentare, Pussy vs Putin

italiano_medio

Commenti