Cinema (reale) dal 25/12/2014

Paddington-Bear-Movie-HD-Wallpaper-pc

Per quest’ultima data del 2014 escono solo due novità ufficialmente al cinema. Il periodo natalizio ha sparato le sue cartucce la settimana scorsa e si appresterà poi a riversare in sala un gruppetto di film molto interessanti e potenzialmente da Oscar già dal prossimo giovedì. Questo giovedì invece Paddington sembra essere l’unico film che può avere speranze da podio portando ulteriori famiglie al cinema.Cenerentola, opera lirica con regia di Carlo Verdone è un progetto quantomeno interessante e inedito. Chi vincerà la sfida di questi giorni festivi? Buon Natale

Trame tratte da filmup.it

Paddington

Paddington è cresciuto nel profondo della giungla peruviana con la zia Lucy che, ispirata dall’amicizia con un esploratore inglese, lo ha allevato insegnandogli a preparare marmellate, ad ascoltare la BBC e a sognare una vita eccitante a Londra. Quando un terremoto distrugge la loro casa, la zia Lucy decide che è giunto il momento di “spedire” il suo giovane nipote in Inghilterra in cerca di una famiglia per una vita migliore. Confidando nella gentilezza di qualche anima buona lega un’etichetta al collo del nipote con scritto semplicemente: “Per favore prendetevi cura di questo orso. Grazie”… Perso e solo alla stazione di Paddington, l’orsetto scopre ben presto che Londra non è la terra accogliente e ben educata dei suoi sogni, ma piuttosto un’affollata, vivace metropoli dove nessuno nemmeno si accorge di lui. Per fortuna incontra la famiglia Brown che non si sente di abbandonare questo giovane orso senzatetto al suo destino. Dopo avergli dato il nome della stazione dove lo hanno trovato gli offrono un posto dove stare mentre lui cerca l’unica persona che conosce a Londra: l’esploratore che tanti anni prima ha così tanto colpito sua zia Lucy. I Brown non si rendono conto di quanto scompiglio un giovane orso porterà alla loro vita familiare e quando questo orso di una razza molto rara finisce nel mirino di un tassidermista non passerà molto tempo prima che la sua casa e la sua stessa esistenza siano in pericolo..

Cenerentola

Il film nasce dal kolossal mandato in onda in mondovisione nel 2012, rimontato e arricchito. Quella che è stata definita una favola per bambini di tutte le età, allegra, drammatica, ricca di emozioni e sempre più connessa al fiabesco mondo disneyano, approda al cinema grazie al vastissimo materiale registrato e mai mandato in onda – centinaia di ore di riprese realizzate da 35 telecamere per un numero infinito di inquadrature. La Cenerentola di Rossini/Verdone su libretto di Giacomo Ferretti prende le mosse dalla famosa favola di Charles Perrault, che fin nel titolo parlava di una scarpetta di cristallo, che viene eliminata per moralistica pruderie (giammai nell’800 si sarebbe dovuta vedere una caviglia e un piedino nudo in un ruolo così fondamentale per la storia!) sostituendola con un braccialetto. Censura superata in questa versione, che recupera la scarpetta e il ballo grazie ad altre musiche di Rossini che arricchiscono la colonna sonora del film.

Commenti