Cat Motel (Script)

ramaya_testa

 

Cat Motel

Regia di Shawn Levy

Con…

Lucas Ashton Kutcher

Catherine Mandy Moore

Susan Lisa Kudrow

Ben James Belushi

Il film si apre con un’inquadratura notturna di una strada extra urbana poco trafficata. In sottofondo la canzone “Lovefool” dei Cardigans.

I titoli di testa sono presentati con l’inquadratura fissa sulla strada e appare un buffo micio rosso e arancione in cartone animato, che scompare al termine dei titoli di testa, quando l’inquadratura passa all’interno di un auto.

Si tratta di una soggettiva di una ragazza. Dall’autoradio passa la canzone che ha accompagnato i titoli di testa. L’auto scorre lungo la statale poco illuminata. L’inquadratura cambia e si vede che la ragazza (Mandy Moore) ha le guance rigate dalle lacrime.

Un altra auto viene inquadrata dall’esterno. Percorre la stessa strada, in direzione opposta. Un ragazzo (Ashton Kutcher) sta guidando, con l’espressione seria.

L’inquadratura dall’alto mostra che le due auto si stanno venendo incontro, ai bordi della strada un distributore di benzina, un piccolo fast food e un motel, le luci degli edifici illuminano meglio la statale. Si vede dall’alto un micio in mezzo alla carreggiata.

La mdp inquadra alternatamente le due auto, che si vengono incontro. Le due frenano. I volti dei due ragazzi sono spaventati. Le due auto quasi cozzano fra loro, poi si fermano. I due ragazzi scendono velocemente dall’auto e si vengono incontro ignorandosi. Entrambi infatti si chinano sul micio e fanno per prenderlo. Il gatto resta sornione e impassibile.

RAGAZZA

Non ti permettere! Sono arrivata prima io!

RAGAZZO

Cosa non dovrei fare?

RAGAZZA

Il gatto! L’ho visto prima io!

RAGAZZO

Siamo arrivati assieme…

I due ragazzi cominciano così a “litigarsi” la proprietà del gatto, adducendo motivazioni oggettivamente di scarso peso, finché un’auto gli passa molto vicino, spaventando loro e la bestiola.

A quel punto il ragazzo propone alla ragazza di spostarsi dalla strada. Lei trova ragionevole la proposta e, parcheggiate le auto, si spostano nel bar adiacente.

Al bar i due vengono accolti da una cameriera (Lisa Kudrow) con la passione per i gatti, che li scambia per una coppia di fidanzati. Dopo aver preso le ordinazioni i due, sottovoce, riprendono a discutere su chi debba tenere il micio, mentre lei rimprovera lui per non aver smentito la cameriera. Intanto la ragazza decide che il gatto si chiama Mofy, in risposta il ragazzo decide di chiamarlo Tiki.

Durante la discussione la ragazza appare più determinata e anche logorroica, il ragazzo invece si mette sulla difensiva, ma, con una buona dose di ironia, riesce comunque a sostenere la sua posizione.

La cameriera torna portando loro due cioccolate e lascia che il gatto beva del latte da una ciotola posta sulla tavola. Mentre li serve ricomincia a elogiare la bellezza del micio, che viene inquadrato mentre fa le fusa alla donna.

La discussione riprende, ma le continue interruzioni della cameriera rendono di fatto impossibile la contrattazione. La cameriera peraltro comincia a farsi più invadente, immaginando che i due giovani siano in fuga d’amore. Solo a questo punto, interpellati dalla cameriera, i due svelano i loro nomi: Catherine e Lucas. I due ragazzi sono spazientiti dalla petulante cameriera e riconoscono che in questo modo non riusciranno a decidere a chi spetterà il gatto. Involontariamente, però, la cameriera fornisce ai due una via di fuga, indicando loro il motel vicino al distributore di benzina.

I ragazzi lasciano così la tavola calda assieme al micio, e si spostano nel motel. Lungo la strada Catherine si dice perplessa del fatto di andare al motel, ma Lucas la convince.

Nel motel conoscono Ben (James Belushi), il simpatico gestore.

Malvolentieri Catherine accetta di dividere la stanza con Lucas, che sembra invece più amichevole e incline a familiarizzare con la ragazza, senza mai dare però la sensazione di volerci provare.

Nel motel il gatto si abbandona al sonno mentre Catherine comincia a farsi più schiva e silenziosa con Lucas. La loro discussione prosegue e Catherine alla fine si dice affamata. Lucas si propone allora di andare a prenderle qualcosa da mangiare a un distributore automatico visto all’ingresso.

Il ragazzo lascia la stanza e, all’ingresso, viene intrattenuto da Ben, che ha anch’egli equivocato la situazione. Lucas viene a sapere che Ben è il marito di Susy, la cameriera del fast food.

Mentre parla con il titolare, che allude alla coppia, Lucas, con la coda dell’occhio, vede Catherine sgattaiolare fuori dal motel, dirigendosi verso il parcheggio, portando il micio con sé. Il ragazzo allora tronca la conversazione correndo verso l’auto, fermando la fuga di lei.

L’atmosfera lascia presagire un alterco, invece Catherine, finora sostenuta, si scusa subito con Lucas, che altresì diventa diffidente. I due rientrano nella loro stanza.

Il titolare del motel viene raggiunto dalla cameriera, sua moglie, e i due si scambiano le loro sballate opinioni su quella che credono una coppia di sposini in viaggio con il micio.

Nella stanza del motel Catherine, in preda al rimorso per la tentata fuga, si sfoga con Lucas. Tramite un flashback vediamo Catherine, più giovane, che accarezza un gatto in una stanza del college, mentre apprende al telefono della morte della madre, ricoverata all’ospedale. Lucas è colpito dalla rivelazione e si apre a sua volta con Catherine, abbandonando il sarcasmo che sinora lo aveva caratterizzato. Un nuovo flashback ci racconta la storia di Lucas, che ha perso la sua compagna e il bimbo che aspettava in un incidente d’auto, causato accidentalmente dal loro gatto.

Catherine e Lucas sono inquadrati sul letto del motel. Si sono raccontati le loro storie e sono entrambi emozionati e tristi, mentre continuano a accarezzare il gatto, addormentato.

Le loro mani si sfiorano più volte ma ancora non hanno sciolto il nodo sulla proprietà del gatto.

LUCAS

Senti Cat, ho avuto un’idea.

CATHERINE

Quale?

LUCAS

Beh, è tardi ormai e Tiki dorme.

CATHERINE

E Mofy dorme.

LUCAS

Facciamo così. Ora ci mettiamo a dormire, ognuno su un lato del letto.

CATHERINE

Continua…

LUCAS

Il micio durante la notte si accoccolerà certamente a uno di noi due.

CATHERINE

E quel qualcuno sarà il padrone che si sarà scelto.

LUCAS

Esattamente…ci stai?

CATHERINE

Credo che sia una buona idea.

I due si addormentano vestiti ai due bordi del letto, con il gatto in mezzo.

La mattina un raggio di sole filtra nella stanza del motel.

La macchina da presa inquadra il gatto, sveglio, che si muove per la stanza, forse in cerca di qualcosa da mangiare.

Lentamente l’inquadratura sale, mostrando il letto matrimoniale dove Lucas e Catherine dormono abbracciati.

Il micio sale sul letto strofinandosi sul volto prima dell’uno, poi dell’altro.

Catherine è la prima a svegliarsi. La sua espressione è stupita, sorpresa d’aver dormito abbracciata con l’uomo che conosce da poche ore. Sembra volersi divincolare dall’abbraccio, cercando di non svegliare Lucas, ma questi apre gli occhi e reagisce stringendo Catherine a sé, con un sorriso. Catherine abbandona allora il suo stupore, sorridendo anche lei.

Il gatto continua a strusciarsi sui due.

CATHERINE

Sembra che Mofy non abbia scelto.

LUCAS

Ma tu…tu sì…

I due si guardano, mentre il gatto scende giù dal letto miagolando, cercando di far capire di aver fame.

Sul letto sfatto, ora vuoto, scorrono i titoli di coda.

Commenti